Castello di Parasacco

Zerbolò (PV)

Indirizzo: Parasacco, Zerbolò (PV)

Tipologia generale: architettura fortificata

Tipologia specifica: castello

Epoca di costruzione: sec. XIV - sec. XV

Descrizione

L'edificio consta di una torre (la quale era forse al centro dell'organismo), che reca assai evidenti le tracce di ponte e di passerella levatoi. La costruzione, che presenta alla sommità una serie di beccatelli tipici dell'apparato a sporgere, è mozzata, con la perdita di tutta la parte sommitale. A destra della torre si sviluppa un'ala con andamento piuttosto curvo. Manca invece l'ala di sinistra della quale si scorge solamente l'attacco alla torre centrale.

Notizie storiche

Sussistono tuttora alcuni resti del castello fatto innalzare dai pavesi tra il XIV e XV secolo a nord-ovest dell'abitato, sopra un terrazzamento alluvionale del Ticino. Sono troppo pochi per ricostruire la tipologia dell'edificio, che faceva probabilmente parte di una più vasta opera fortificata andata distrutta. Pressoché nulle le notizie sulle traversi del complesso.

Uso attuale: intero bene: non usufruito

Uso storico: intero bene: difensivo

Condizione giuridica: proprietà privata

Riferimenti bibliografici

Conti F./ Hybsch V./ Vincenti A., I castelli della Lombardia, Novara 1990, [vol. 1], pp. 189-189

Merlo M., Castelli, rocche, case-forti, torri della Provincia di Pavia, Pavia 1971

Credits

Compilatore: Mascione, Maria (1999)

Compilazione testi: Conti, Flavio

Responsabile scientifico testi: Conti, Flavio

Ultima modifica scheda: 25/10/2017

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)