Mura difensive di Brescia - complesso

Brescia (BS)

Indirizzo: Brescia (BS)

Tipologia generale: architettura fortificata

Tipologia specifica: mura difensive

Configurazione strutturale: Definiscono il centro storico di Brescia, suddiviso in quadre. Questo tipo di organizzazione del territorio rappresenta una ripartizione di tipo principalmente civico e amministrativo: a diverse quadre corrispondevano, ad esempio, diverse percentuali di tasse da versare al comune o diversi uffici a cui far capo.Ogni quadra era, al suo interno, ulteriormente ripartita in altre tre-quattro quadre minori per affinare la suddivisione del territorio urbano. Le varie quadre principali erano più o meno indipendenti dal punto di vista di gestione urbanistica, anche in fatto di approvvigionamento idrico, con il controllo e la manutenzione dei canali e dei corsi d'acqua. All'utilizzo civile delle quadre si affiancò presto anche quello religioso: ogni quadra era caratterizzata da una parrocchia principale a cui tutte le altre chiese della medesima quadra facevano capo. Con l'arrivo dei veneziani, nel XVI sec., si ebbe una una definitiva spartizione della città in cinque quadre.

Epoca di costruzione: sec. I - sec. XVI

Condizione giuridica: proprietà pubblica

Riferimenti bibliografici

Conti F./ Hybsch V./ Vincenti A., I castelli della Lombardia, Novara 1993, [vol. 4], pp.149/150

Credits

Compilatore: Carabelli, R. (1999)

Ultima modifica scheda: 14/10/2016

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)