Castello dei Landriani

Vidigulfo (PV)

Indirizzo: Via Stabilini, 25/b (Fuori dal centro abitato, distinguibile dal contesto) - Vidigulfo (PV)

Tipologia generale: architettura fortificata

Tipologia specifica: castello

Configurazione strutturale: Il castello, che doveva svilupparsi in forma quadrilatera intorno a un cortile, e' ora composto da 3 ali (nord, est e sud). Manca infatti l'ala di ponente dove si trova un muro di sostegno del terrapieno del cortile. L'accesso avviene dal lato sud attraverso una torre che si spinge fuori dalla linea di facciata. Risulta essere in parte ricostruito, in seguito ai recenti lavori non ancora terminati, come la parte alta della torre, tutta l'ala nord e gran parte dell'ala sud. Si sviluppa su 3 piani (p.terra, primo piano e piano sottotetto). Le strutture di orizzontamento sono costituite da solai in legno e da una volta a crociera nella torre d'ingresso. Il fossato che circonda il castello e' stato scavato recentemente.

Epoca di costruzione: sec. XII

Descrizione

La costruzione, situata all'esterno dell'abitato, sopra un terrazzamento alluvionale interposto tra l'Olona e il Lambro, presenta una pianta ad "U", aperta verso sud-ovest, essendosi perduto, con molta probabilitą, il quarto lato. In conformitą al probabile impianto originario, rientrerebbe nel tipo dei castelli a pianta quadrangolare, dotato di un'unica torre passante in corrispondenza dell'ingresso (come per esempio i castelli di Cusago e di Peschiera Borromeo). Vi si accede infatti attraverso una torre che reca sulla fronte un alto arco a sesto acuto e che possiede una volta a vela con decorazioni pittoriche a stemmi.

Notizie storiche

L'attuale castello č un edificio trecentesco sorto sul luogo di un precedente castello dell'XI secolo, del quale forse ha incorporato parte dei muri. Nei secoli successivi trasformazioni e rimaneggiamenti ne hanno poi grandemente alterato l'aspetto. Caduto in grave stato di abbandono fino agli anni Novanta del secolo scorso, č stato oggi in gran parte riscattato dal meritorio restauro dei suoi proprietari, dopo essere giunto sulla soglia della completa rovina.

Uso attuale: intero bene: non utilizzato

Uso storico: intero bene: difesa

Condizione giuridica: proprietą privata

Riferimenti bibliografici

Bascapé G. C., Pavia 1926, VII, 14-21

Merlo M., Pavia 1971, 206-209

Zanaboni G., Pavia 1987, 235-242

Credits

Compilatore: Albani, Francesca (2002); Mittermair, Martin (2002); Tolomelli, Davide (2002)

Compilazione testi: Conti, Flavio

Responsabile scientifico testi: Conti Flavio

Ultima modifica scheda: 14/10/2016

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)