Palazzo Turati

Milano (MI)

Indirizzo: Via Meravigli 7 - Milano (MI)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Palazzo neo-rinascimentale a bugne a punta di diamante, costruito per il conte Francesco Turati, accanto a quello ben più famoso (oggi sede della Camera di Commercio) del fratello Ercole, esponenti entrambi dell'industria cotoniera ottocentesca. Si sviluppa su un'area pressocchè rettangolare con il lato maggiore di c. 60 m. prospettante sulla Via Meravigli. La facciata presenta fregi e cornici in pietra Molera del S. Gottardo e coperture in mambro Nembro. Il grande cortile centrale è contornato da portici su colonne in granito, con pregevoli capitelli e volte in tradizionale stile lombardo. Dal vestibolo a piano terra di una delle scale si accede ad un ampio scalone che serve gli originali locali padronali al primo piano, con alcuni saloni di notevole pregio per gli affreschi e le decorazioni a stucco.

Epoca di costruzione: 1876 - terzo quarto sec. XX

Autori: Combi, Enrico, costruzione

Uso attuale: intero bene: uffici

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Percorsi tematici:

Credits

Compilatore: Ribaudo, Robert (2011)

Fotografie: Madia, Chiara

Ultima modifica scheda: 05/04/2017

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)