Villa Mesmer, Crivelli, Cairati - complesso

Monza (MB)

Indirizzo: Via Manzoni, 5, 7 - Monza (MB)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: villa

Configurazione strutturale: L'edificio ha pianta a doppia corte e fa parte della cortina edilizia che dà su via Manzoni. Il suo volume è rivestito in mattoni faccia-vista. La facciata principale è caratterizzata da un ingresso con forme barocche e la copertura presenta manto in tegole a coppo in laterizio. Le pareti sono in muratura continua, mentre i solai sono per lo più in legno, a cassettoni. Si riscontra la presenza di volte a padiglione nell'edificio di raccordo fra la corte rustica e quella nobile. Il piano seminterrato si caratterizza per la presenza di volte a botte a tutto sesto, mentre il piano interrato presenta una sala con volta a cupola interamente in laterizio.

Epoca di costruzione: ca. seconda metà sec. XVII

Descrizione

Villa Mesmer Crivelli Cairati è localizzata in via Manzoni al limite del centro storico di Monza.
L'edificio presenta una planimetria irregolare, caratterizzata dalla presenza di due corti, una nobile ed una rustica, affiancate e raccordate da una facciata in mattoni faccia-vista. Nonostante entrambe le corti siano allineate su strada, è facile distinguere la loro collocazione all'interno della struttura a causa del differente schema della facciata: più rigida e statica in corrispondenza della corte rustica; curvilinea, pertanto molto dinamica, in corrispondenza di quella nobile. Questa caratteristica garantisce al complesso una componente di unicità che la distingue dalle altre ville del territorio monzese, tanto più che il movimento della facciata non è espresso tanto da frontoni o cornici liberamente modellati, ma dall'intero corpo dell'edificio che avanza e si ritrae alternativamente.
Alla corte nobile si accede per mezzo di un monumentale portale realizzato in materiale lapideo e attraverso un portico che funge da atrio con tre archi a sesto leggermente ribassato. La corte è delimitata da due corpi di fabbrica uniti ad angolo retto che si dispongono sul lato Nord e su quello Ovest, lasciando scoperti gli altri due lati del quadrato. L'edificio che caratterizza il lato settentrionale è più elevato, in altezza, rispetto all'intera struttura. Al suo interno si rileva la presenza di uno scalone monumentale con schema rettilineo spezzato sormontato da una volta a padiglione.
I solai, che caratterizzano quasi tutti gli ambienti della villa, sono in legno, mentre il piano seminterrato e quello interrato si caratterizzano per la presenza di sale con volte a botte ed a cupola in mattoni.

Notizie storiche

Villa Mesmer Crivelli Cairati costituisce un caso assai particolare di dimora gentilizia dislocata all'interno della zona urbana di Monza. Edificata a ridosso del terraggio delle mura viscontee durante il XVII secolo, si localizza in un'area molto vicina al centro storico della città. L'eccezionalità del complesso è data da molteplici fattori, dalla forma della sua facciata, alla sua planimetria, alla tipologia di villa a cui è possibile riferirla.
I primi proprietari della villa, i Mesmer, erano una famiglia di origini svizzere che possedeva vasti appezzamenti di terreno nel territorio monzese.
Per poter controllare meglio i propri possedimenti, la famiglia Mesmer fece progettare, durante la seconda metà del '600, una villa con doppia corte interna. L'edificio era infatti costituito dall'affiancamento di una corte rustica, nascosta alla strada da una facciata rigida in cotto faccia-vista, dove venivano conservati i prodotti provenienti dalla campagna, e di un corpo nobile, anch`esso dotato di corte interna, a cui si accedeva dalla strada mediante un portale monumentale. Il corpo principale del complesso si faceva portavoce delle istanze di rappresentatività richiesta dalla famiglia e si articolava con l'ambiente circostante per mezzo di una facciata, anch'essa in cotto faccia-vista, caratterizzata da un andamento curvilineo, forte richiamo alle forme del barocchetto piemontese.
Sfortunatamente non si è a conoscenza del nome del progettista della villa. Nel 1979 Anna Maria Nobile, autrice di una tesi sulle ville del territorio di Monza fra il XVII ed il XVIII secolo, sosteneva che, data la peculiarità dell'edificio e della sua facciata, era probabile che l'autore del progetto provenisse dall'ambito culturale piemontese o romano e proponeva l'attribuzione della villa all'architetto Giovanni Ruggeri il quale, si era trasferito a Milano alla fine del XVII secolo, dopo essersi formato a Roma con Carlo Fontana e attraverso lo studio delle opere del Bernini e del Borromini.
Estintosi il ramo della casata Mesmer, la villa passò per eredità alla famiglia Boggiari e di seguito ai Crivelli di Nerviano. L'ultima discendente della famiglia sposò infine, verso la fine del XIX secolo, l'architetto Michele Cairati.
Divenuta di proprietà statale, attualmente la villa è sede della Guardia di Finanza di Monza.

Uso attuale: intero bene: caserma

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Accessibilità: In treno: con le linee ferroviarie
Milano - Bergamo
Milano - Como/Chiasso
Milano - Lecco

In autobus:
z218
Monza - Muggiò - Cinisello B. - Sesto S.G. (M1-FS)
z221
Mariano C. (FNM)-Giussano-Carate B.-Monza-Sesto S. G. (M1-FS)-Milano Bicocca
z222
Monza FS - S. Fruttuoso - Sesto S. G. (M1-FS)
z223
Monza FS (Celere) - Cinisello B. - Milano Bicocca
z224
Monza (Ordinaria) - Sesto S.G. - Milano
z225
Nova M.se - Sesto S. G. (M1-FS)
z227
Muggiò - Sesto S. G. (M1-FS)
z229
Palazzolo (FNM) - Paderno D. - Cinisello B. - Sesto S.G. (M1-FS)

In auto da Milano: A52 Tangenziale Nord, uscita Monza.

La villa, di proprietà statale, è sede della Guardia di Finanza, sezione di Monza, pertanto non è visitabile.

Riferimenti bibliografici

La città di Monza, Villa in via Manzoni, Monza 1963

Nobile A.M., Le ville del territorio monzese nei secolo XVII-XVIII. (tesi di laurea), Villa Mesmer, 1979, pp. 232-254

Ingegnoli V./ Langè S./ Süss F., Le ville storiche nel territorio di Monza, Cinisello Balsamo 1987

Guida di Monza, Monza 1996

Repishti F./ Suss F., Monza dai De Leyva alla Villa Arciducale, Rho 2000

De Giacomi F./ Galbiati E., Monza: La sua storia, Monza 2002

Percorsi tematici:

Credits

Compilatore: Susani, Elisabetta (1996)

Compilazione testi: Raimondo, Valentina

Responsabile scientifico testi: Zanzottera, Ferdinando

Fotografie: Bresil, Roberto

Ultima modifica scheda: 14/10/2016

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)