Villa Dugnani, Negroni, Lado

Paderno Dugnano (MI)

Indirizzo: Via Grandi, 28,30 (Nel centro edificato storico perimetrato al 1993) - Paderno Dugnano (MI)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: villa

Configurazione strutturale: La villa si sviluppa in due corpi distinti adiacenti sul lato corto. L'edificio più occidentale è a corpo semplice, due piani fuori terra, coperto da tetto a doppia falda con tegole in cotto. Il corpo più orientale è a corpo doppio, due piani fuori terra, di altezza superiore all'edificio contiguo, coperto con tetto a doppia falda. La muratura è in ciottoli. Parco retrostante.

Epoca di costruzione: ante 1721 - ante 1859

Descrizione

La villa viene costruita plausibilmente dopo il 1683, anno nel quale il giureconsulto Giuseppe Maria Dugnani viene infeudato dei territori di Dugnano.
Attualmente della villa barocca si è conservata solo una parte, di maggior profondità e con le caratteristiche cornici mistilinee alle finestre e i balconi in ferro battuto. Il corpo lineare, più occidentale, è probabilmente un rifacimento ottocentesco, su due piani, con salone centrale passante che collega il giardino posto sulla fronte della villa e il parco retrostante.
Sfruttando la notevole altezza del soffitto del piano terra, all'inizio di questo secolo, è stato creata una nuova soletta intermedia a creare un mezzanino tra il piano terra e il primo piano. Questa modifica ha ovviamente alterato anche l'aspetto della facciata dove si può ora vedere come le alte finestre originarie siano state parzialmente tamponate nella parte superiore e siano state aperte delle nuove finestre sopra le preesistenti.

Notizie storiche

Nel 1683, viene documentata ed attribuita la proprietà al Giureconsulto Giuseppe Maria Dugnani, che predispone una costruzione barocca con una pianta a L.
L'ala orientale a corpo doppio è probabilmente l'unica parte ancora originale.
Mentre nel catasto teresiano, settecentesco, ancora appare in forma dissimile dall' attuale, nella cartografia del Brenna, datata al 1836, la planimetria già corrisponde a quella attuale. Quindi le modifiche sono avvenute tra le due differenti redazioni.

Uso attuale: intero edificio: abitazione

Uso storico: intero edificio: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Riferimenti bibliografici

Langé S., Ville della provincia di Milano. Lombardia 4, Milano 1972, pp. 482-483

Binaghi Olivari M.T./ Süss F./ Bagatti Valsecchi P.F., Le ville del territorio milanese, Milano 1989, v. II p. 141

Paderno Dugnano. L'architettura civile e religiosa, Paderno Dugnano 1997

Percorsi tematici:

Credits

Compilatore: Giambruno, Mariacristina (1993)

Compilazione testi: Magnani, Ada; Marelli, Paolo; Ribaudo, Robert

Responsabile scientifico testi: Centro Studi Pim; Minervini Enzo

Ultima modifica scheda: 14/10/2016

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)