Palazzo Sormani Andreani

Milano (MI)

Indirizzo: Corso di Porta Vittoria, 6 - Milano (MI)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Palazzo di stile barocchetto; presenta due facciate ugualmente notevoli, una sull'esterno e una rivolta verso il giardino, in stile neoclassico (una dei primi esempi in cittā), progettata da Benedetto Alfieri nel 1756. Questa seconda facciata č ritmata da lesene, ornata da decorazioni in stucco e culmina con un orologio. Nello stesso anno Biagio Bellotti affresca il soffitto del salone da ballo di palazzo Sormani (distrutto dai bombardamenti del 1943). Alcune sale presentano una decorazione a stucco, opera settecentesca di Agostino Gerli, mentre in una stanza si trovano alcuni dipinti con immagini del mito di Orfeo. Il giardino č organizzato all'inglese. Alla fine dell'Ottocento, i Sormani trasferirono dal palazzo Verri di Via Montenapoleone, molte opere d'arte, tra cui i medaglioni sforzeschi marmorei (giā sulla fronte della casa Marliani), e le tele del Grechetto, facenti parte della sala degli animali. Attualmente il Palazzo ospita la Biblioteca Comunale Centrale.

Epoca di costruzione: sec. XVII - metā sec. XVIII

Autori: Croce, Francesco, progetto facciata principale; Alfieri, Benedetto, progetto facciata verso il giardino; Gerli, Agostino, decorazione, sale verso il giardino; Buzzi, Elia Vincenzo, realizzazione statue, facciata sul giardino; Pollack, Leopoldo, progetto giardino e prospetto laterale; Arrighetti, Arrigo, ricostruzione postbellica; Fabbri, Agenore, realizzazione sculture in terracotta, giardino

Uso attuale: intero bene: biblioteca

Uso storico: intero bene: abitazione; intero bene: museo

Condizione giuridica: proprietā Ente pubblico territoriale

Percorsi tematici:

Credits

Compilatore: Varalli, Francesca (2010)

Funzionario responsabile: Minervini, Enzo

Fotografie: Dall'Orto, Giovanni

Ultima modifica scheda: 14/10/2016

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)