Sei in: Opere

Biblioteca Ezio Vanoni
Morbegno (SO)

Indirizzo: Via Cortivacci 4 - Morbegno (SO) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; biblioteca

Caratteri costruttivi:

  • strutture: cemento armato
  • facciata: rivestimento in ciottoli
  • coperture: cemento armato
  • serramenti: in metallo

Cronologia:

  • progettazione: 1965
  • esecuzione: 1966
  • progettazione ampliamento: 2014 - 2015
  • esecuzione ampliamento: 2014 - 2015

Autori:

Uso: biblioteca

Condizione giuridica: proprietà Ente pubblico territoriale

Descrizione

L'edificio sorge sul lato sinistro del torrente Bitto, in una zona un tempo utilizzata ad orti, di fronte al centro storico della città di Morbegno. L'intero progetto si basa sulla trasformazione di questa vasta area in un giardino pubblico, entro il quale la biblioteca si colloca come punto focale di un polo culturale che, nelle intenzioni dell'autore, traesse vantaggio sia dall'intorno a giardino che dalla visuale del paesaggio urbano e naturale circostante (anche meglio percepibile dalla copertura piana dell'edificio, tuttavia non praticabile). Il legame tra edificio e contesto è sottolineato dalla forma "organica" di questa singolare architettura: una curva che genera in alzato una spirale (diametro 22 m-x 20 m), il cui centro è occupato da una scala a chiocciola (del diametro di 6 m.) che serve anche per la collocazione dei libri ed emerge in copertura, accompagnata da un'altra torre cilindrica. I materiali utilizzati sono originari del luogo: le pietre levigate del torrente, elemento costruttivo di ciascun edificio del paese antico, vengono utilizzate anche per questa opera, con la stessa invariata metodologia di posa in opera. La biblioteca prevede sin dall'inizio lo "scaffale aperto", una modalità di consultazione oggi comune nelle biblioteche pubbliche, ma rivoluzionaria quarant'anni fa. Il recente progetto di conservazione e ampliamento ha sviluppato le potenzialità del piano interrato, all'origine destinato a deposito librario. Questo, trasformato in una nuova sala di consultazione aperta al pubblico e in uffici per lo staff della biblioteca, è la sede principale dell'intervento: un disimpegno dà accesso sia al giardino riservato della biblioteca posto sul lato nord che alla nuova sala di lettura, illuminata da aperture che si affacciano su un piano inclinato erboso, in continuità visiva con il giardino circostante. Al piano terreno, sono state conservate integralmente le caratteristiche architettoniche e di allestimento del progetto originario pur configurando, secondo le mutate esigenze dell'attività bibliotecaria, una sala adibita alla "lettura informale" ed un accesso pubblico al piano interrato utilizzando la scala elicoidale esistente e prevedendo l'ubicazione di un ascensore.

Notizie storiche

Costruita in memoria di Ezio Vanoni, economista di fama nato a Morbegno, principale sostenitore della riforma del sistema fiscale in Italia; la biblioteca ne conserva gli scritti. L'edificio non è solo un'architettura al "servizio del pubblico", ma anche un monumento in memoria e un punto di riferimento nel paesaggio urbano. Nel 2014 venne approvato il progetto di ampliamento e conservazione, realizzato in breve tempo e inaugurato nel giugno 2015.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Archivio Luigi Caccia Dominioni, Milano - scheda fondo vedi »

Archivio Studio di architettura Ghilotti Marco, Morbegno (SO)

Bibliografia

Fallati R., Rivista online della Scuola Superiore dell'economia e delle finanze, Biblioteca civica "Ezio Vanoni" di Morbegno (SO), 2003, n. 5

Gavazzi A./ Ghilotti M., Luigi Caccia Dominioni, architettura in Valtellina e nei Grigioni, Milano 2010, pp. 80-89

Credits

Compilatore: Premoli, Fulvia (2014); Servi, Maria Beatrice (2014)
Responsabile scientifico testi: Boriani, Maurizio