« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

PAC - Padiglione d'Arte Contemporanea
Milano (MI)

Indirizzo: Via Palestro 14 - Milano (MI) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; museo

Caratteri costruttivi:

  • strutture: in ferro, con la copertura retta da capriate
  • facciata: piastrelle in ceramica smaltata color prugna (prospetto sul parco); intonaco civile (prospetto sulla strada)
  • coperture: a falde inclinate di vetro retinato e eternit
  • serramenti: in ferro, con serrande a contrappeso scorrevoli verticalmente

Cronologia:

  • progettazione: 1947 - 1950
  • esecuzione: 1951 - 1954
  • rifacimento: 1993 - 1996
  • data di riferimento: 1947 - 1954

Autori:

Uso: galleria espositiva

Condizione giuridica: proprietà Ente pubblico territoriale

Descrizione

L'edificio ha pianta trapezoidale, derivante dalla conformazione del lotto, e si sviluppa su tre livelli. Subito dopo l'ingresso sono collocati gli spazi destinati alla scultura, in una sala comunicante con il giardino su cui il padiglione si apre grazie all'uso di ampie vetrate; al livello intermedio, si trova l'ambiente destinato alla pittura, che può essere diviso da tramezzi mobili e che è illuminato naturalmente grazie a una serie di lucernari aperti nel tetto (rimossi dopo la ricostruzione del 1993); al terzo e ultimo piano si trova la stanza rettangolare destinata all'esposizione di grafica e oggettistica, affacciata sullo spazio sottostante grazie a una balconata continua e illuminata artificialmente. Prive di distinzioni nette, le sale possono essere usate separatamente ma si susseguono senza soluzioni di continuità, sotto la sequenza di cinque coperture a falda realizzate con un originale sistema di pannelli originariamente realizzati in vetro retinato ed eternit. I due prospetti principali si distinguono matericamente in funzione del diverso affaccio: quello sul giardino presenta un rivestimento in piastrelle ceramiche smaltate color prugna; quello rivolto alla strada è declinato attraverso l'uso di intonaco civile. Verso il parco, la necessità di regolare la luce naturale che inonda la galleria delle sculture ha spinto Gardella a realizzare un particolare tipo di schermatura, composto da serrande dotate di contrappesi che ne consentono lo scorrimento lungo un asse verticale. Di fronte alle vetrate della galleria è posizionata una riproduzione del gruppo de "I Sette Savi", opera di Fausto Melotti.

Notizie storiche

Il padiglione sorge nell'area dei giardini della Villa Reale (precedentemente nota come villa Belgiojoso), nel luogo originariamente occupato dalle scuderie. Delle antiche stalle, demolite in seguito ai gravi danni subiti durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il progetto di Gardella ha potuto salvaguardare solo un muro perimetrale (unico elemento rimasto intatto). Nel 1993 l'edificio è stato pesantemente danneggiato dall'esplosione di una bomba in via Palestro. Dal 1994 al 1999 è stato pertanto sottoposto a un intervento di ricostruzione e restauro, condotto da Gardella con la collaborazione del figlio Jacopo. L'intervento ha riguardato principalmente l'adeguamento dei sistemi di sicurezza e climatizzazione per gli spazi museali e la creazione di uno spazio destinato a caffetteria, ma ha anche comportato l'eliminazione dei lucernari originali per permettere l'installazione dell'impianto di condizionamento, con conseguente creazione di un controsoffitto.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Archivio Civico, Milano - scheda fondo vedi »

Archivio Storico Gardella, Milano

Fondo Ignazio Gardella. Università degli studi di Parma. Centro studi archivio comunicazione - CSAC - scheda fondo vedi »

Bibliografia

Metron, Roma 1950, n. 37, pp. 32-33

[Ponti G.], Domus, Espressione di Gardella, espressione di Rouault, Milano 1954, n. 295, pp. 14-22

Casabella, Milano 1954, n. 202, pp. 5-10

Pica A., Architettura moderna in Milano. Guida, Milano 1964, p. 109

Grandi M./ Pracchi A., Milano, guida all'architettura moderna, Bologna 1980, pp. 286, 311

Buzzi Ceriani F. (a cura di), Ignazio Gardella, progetti e architetture 1933-1990, Venezia 1992, pp. 95-101

Gramigna G./ Mazza S., Milano. Un secolo di architettura milanese dal Cordusio alla Bicocca, Milano 2001, p. 260

Guidarini S., Ignazio Gardella nell'architettura italiana: opere 1929-1999, Milano 2002, pp. 73-89

Ciarcia S., Ignazio Gardella: il Padiglione di arte contemporanea di Milano, Napoli 2002

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2014)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio