« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Ampliamento dell'Università Bocconi
Milano (MI)

Indirizzo: Via Guglielmo Rontgen 1 - Milano (MI) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; università

Caratteri costruttivi:

  • strutture: setti in cemento armato con spessore di 40 cm abbinati a travi precompresse (luce di 24 m.) e tiranti in acciaio
  • facciata: lastre lucidate di ceppo lombardo grigio; cemento a vista
  • coperture: piana non praticabile
  • serramenti: in alluminio

Cronologia:

  • progettazione: 2001 - 2008
  • esecuzione: 2001 - 2008
  • data di riferimento: 2001 - 2008

Committenza: Università Bocconi

Autori:

Compreso in:

Uso: università

Condizione giuridica: proprietà privata

Descrizione

L'intervento consiste nell'ampliamento dell'Università Bocconi, redatto dallo studio dublinese Grafton Architects. Si compone di una serie di blocchi per uffici di quattro o cinque piani fuori terra, sospesi a diversi metri dalla quota stradale per garantire la permeabilità del lotto e rendere immediatamente visibili gli spazi espositivi e il foyer dell'Aula Magna, ricavati nel sottosuolo. All'angolo con via Bligny, il corpo dell'aula - illuminata da tre lucernai che ricordano i "canon à lumière" di Le Corbusier - emerge fino a metà altezza del piano terra, rivelando la propria presenza. I volumi, affacciati su cinque corti interne, sono interamente vetrati ad eccezione del corpo cieco su via Röntgen destinato alle biblioteche, che genera un forte sbalzo verso la strada e che è rivestito con lastre levigate di ceppo grigio lombardo, in omaggio alla tradizione costruttiva milanese. La struttura portante è generata dall'accoppiamento di setti verticali in cemento armato con spessore di circa quaranta centimetri, lasciati a vista negli ambienti interni. Ai setti si appoggiano travi precompresse con luce di ventiquattro metri, a cui sono sospesi i tiranti d'acciaio che reggono i solai interpiano.

Notizie storiche

Il progetto è frutto di un concorso internazionale a inviti, bandito dalla Bocconi in occasione del centenario della propria fondazione per completare il campus nell'area di Porta Romana. La giuria che ha premiato Grafton Architects era presieduta dal noto storico e critico dell'architettura Kenneth Frampton.

Bibliografia

Domus, Ampliamento dell'Università Bocconi di Milano, Milano 2002, n. 846 (supplemento monografico)

Brandolini S., Milano. Nuova architettura, Milano 2005

Casciani S., Domus, Ultimo monumento a Milano, Milano 2007, n. 909

Battisti E., Casabella, Colta e moderna, Milano 2008, n. 768

Casciani S. (a cura di), Un cuore di cristallo per Milano. La nuova università Bocconi, Milano 2008

Biraghi M./ Lo Ricco G./ Micheli S. (a cura di), Guida all'architettura di Milano 1954-2014, Milano 2013, pp. 194-195

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2015)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio