« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Alloggi INA-Casa
Giussano (MB)

Indirizzo: Via Bianchi 10 - Robbiano, Giussano (MB) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; edificio per abitazioni

Caratteri costruttivi:

  • strutture: muratura portante
  • facciata: intonaco civile
  • coperture: a falda inclinata, con manto in coppi
  • serramenti: in legno, con avvolgibili

Cronologia:

  • progettazione: 1951 - 1952
  • esecuzione: 1951 - 1952
  • data di riferimento: 1951 - 1952

Committenza: INA-Casa

Autori:

  • progetto: Bottoni Piero

Uso: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Descrizione

L'edificio di Bottoni è un piccolo blocco residenziale in linea, sviluppato su tre piani fuori terra e un livello semi-interrato, destinato alle cantine. Gli alloggi si sviluppano secondo lo schema di un piano-tipo in cui due vani scala a pianta trapezoidale si dispongono su fronti opposti, garantendo l'accesso a due e tre appartamenti ciascuno. Oltre gli ingressi sono collocati i vani destinati a soggiorno e cucina, aperti uno sull'altro e serviti da piccoli terrazzi in aggetto dai fronti. Ciascun appartamento è poi dotato di due camere da letto, di modeste dimensioni ma servite da vaste aperture. I prospetti e la scelta dei materiali di facciata sono studiati all'insegna della semplicità, al fine di ottenere una riduzione dei costi - caratteristica imprescindibile data la natura della committenza INA-Casa - e, contemporaneamente, un linguaggio schietto e moderno: il ritmo delle finestre, chiuse da semplici serramenti in legno e schermate da avvolgibili, è dettato dalle dimensioni dei vani serviti (con le finestre dei locali ridotte a sottili feritoie ad andamento verticale), mentre i tamponamenti in mattoni pieni sono finiti a intonaco civile. La copertura, invece, è ottenuta mediante la realizzazione di un tetto a doppia falda inclinata rivestito in coppi.

Notizie storiche

L'intervento sorge a Robbiano, frazione del Comune di Giussano, e all'epoca della costruzione si trovava isolato in aperta campagna (come ben documentano le foto conservate nell'archivio di Bottoni). Oggi, invece, l'edificio è parte integrante di un fitto tessuto urbano, cresciuto intorno al blocco residenziale negli anni Ottanta e Novanta del XX secolo. Nel corso degli anni, inoltre, sono state apportate numerose modifiche alle finiture interne ed esterne dell'edificio che ha subito diversi interventi di manutenzione straordinaria.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Archivio Piero Bottoni. Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani - scheda fondo vedi »

Archivio Piero Bottoni. Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani - sito vedi »

Bibliografia

Consonni G./ Meneghetti L./ Tonon G. (a cura di), Piero Bottoni, opera completa, Case Ina-casa in Lombardia, 1949-53, Milano 1990, p. 352

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2015)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio