« LombardiaBeniCulturali
Sei in: Opere

Alloggi INA-Casa
Besana in Brianza (MB)

Indirizzo: Via Ariosto 4 - Montesiro, Besana in Brianza (MB) (vedi mappa)

Tipologia: architettura per la residenza, il terziario e i servizi; edificio per abitazioni

Caratteri costruttivi:

  • strutture: muratura portante
  • facciata: intonaco civile in due colori
  • coperture: a falda inclinata, con manto in coppi
  • serramenti: in legno, con avvolgibili

Cronologia:

  • progettazione: 1952 - 1953
  • esecuzione: 1952 - 1953
  • data di riferimento: 1952 - 1953

Committenza: INA-Casa

Autori:

  • progetto: Bottoni Piero

Uso: abitazione

Condizione giuridica: proprietà privata

Descrizione

Il piccolo edificio in linea è una residenza per l'INA-Casa costruita a Montesiro (frazione del comune di Besana in Brianza) e sviluppata su tre piani fuori terra e un seminterrato, destinato alle cantine. Il piano-tipo è organizzato intorno a un unico corpo scala, il quale distribuisce due diversi alloggi per ciascun livello (un bilocale e un trilocale), serviti da un'ampia loggia che curiosamente si apre sul corridoio d'ingresso e non su un locale vero e proprio. Le logge sovrapposte scandiscono il fronte rivolto a via Ariosto, lungo cui si aprono gli spazi di servizio, mentre sulla facciata opposta sono collocati camere e ambienti di soggiorno, con questi ultimi dotati di balconi in aggetto. Le facciate sono finite a intonaco, in due diversi colori per sottolineare la diversa funzione del basamento occupato dalle cantine; i serramenti, in legno, sono schermati da tapparelle. La copertura, infine, è costituita da un tetto a capanna con falde inclinate rivestite in coppi.

Notizie storiche

Il progetto ha subito numerose modifiche nel corso della sua realizzazione, dettate da esigenze economiche che hanno portato a un ulteriore sforzo di semplificazione da parte di Bottoni, nel cui archivio rimangono poche tracce di come l'edifico avrebbe dovuto essere costruito e ancor meno evidenze di quanto sia stato poi fatto in cantiere. Lampanti, per esempio, le alterazioni dei prospetti laterali per cui erano state previste ampie aperture a servizio delle camere matrimoniali e che sono stati invece costruiti completamente ciechi.

Documentazione allegata

Fonti archivistiche

Archivio Piero Bottoni. Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani - scheda fondo vedi »

Archivio Piero Bottoni. Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi Urbani - sito vedi »

Bibliografia

Consonni G./ Meneghetti L./ Tonon G. (a cura di), Piero Bottoni, opera completa, Case Ina-casa in Lombardia, 1949-53, Milano 1990, p. 352

Credits

Compilatore: Leoni, Maria Manuela (2015)
Responsabile scientifico testi: Irace, Fulvio