Banfi (1568 - 1944)

fondo | livello: 1

Altre denominazioni:
Denominazione in GG II 984: Banfi

Conservatore: Archivio di Stato di Milano (Milano, MI)

Produttore fondoFamiglia Banfi (sec. XVIII? - sec. XX?)Milano, Bernardo e Lorenzo Banfi sa (1934 - post 1942)

Progetto: Archivio di Stato di Milano: Anagrafe degli archivi (guida on-line) (1998 - 2007)

Codice: ASMI4420

Consistenza: bb. 16
(In GG: bb. 12)

Note alla data: Con documenti in copia dal 1451
(In GG: sec. XVI - sec. XX)

Contenuto: Documenti relativi alla gestione del patrimonio e alle vicende personali dei membri della famiglia. In particolare: contratti di locazione, atti di compravendita e permuta, testamenti, cause giudiziarie ed ereditÓ, libri dei conti, instrumenti notarili vari; curricula di studi, certificati e nomine diverse, carteggi personali e fotografie, libretti e partiture musicali, abbonamenti a riviste e giornali, appunti.
Nel pezzo 1 Ŕ presente la riproduzione a stampa di un privilegio concesso dal duca Francesco Sforza a favore della famiglia Carrara (1451 marzo 3).
Si segnala, sempre nel pezzo 1, documentazione propria di Carlo Alfonso Banfi, protocollista speciale delle Gride Provisionali (condotta e impieghi tenuti sino al 1787, procura del monastero di San Girolamo a suo favore, confessi e inventario dei beni ecc.).
La data 1568 si riferisce ad un documento, sempre contenuto nel pezzo 1, concernente la confisca da parte della Regia Camera dei beni ubicati nel territorio di Cinisello di proprietÓ di Giuseppe Sola e fratelli.
Nei pezzi 8-9 (1888 - 1942) Ŕ inoltre presente materiale proprio o relativo all'azienda "Bernardo e Lorenzo Banfi" per l'esercizio dell'industria e del commercio della seta e alla sua costituzione in societÓ anonima nel 1934: atto costitutivo della societÓ, statuto societario, minute di verbali d'assemblea, fatturazioni, relazioni delle rappresentanze estere e nazionali etc.; brevetti, acquisti ed amministrazione di filande in Friuli e a Carnate; riviste specializzate ed opuscoli relativi al commercio e al mercato serico.
(Inventario di Sala AD2)

Storia archivistica: Il fondo Ŕ pervenuto in AS MI per deposito del Comune di Carnate nel 1976.
E' stato inventariato negli anni '90 da Emilio Fortunato, funzionario dell'AS MI.

Accessibilità
La b. 16 non Ŕ consultabile. - limiti di consultabilitÓ previsti dalla legge.

Strumenti di ricerca

Banfi
1995
inventario analitico
Inventario di sala AD 2
Autori: Fortunato Emilio (funzionario dell'AS MI)

Compilatori
prima redazione: Daniela Bernini, archivista 2000/01/26
revisione: Ermis Gamba, archivista 2004/01/20

espandi | riduci