Baragiola Aristide (sec. XIX - inizio sec. XX)

fondo | livello: 1

Conservatore: Comune di Como. Musei civici Paolo Giovio (Como, CO)

Produttore fondoBaragiola Aristide (Chiavenna, 1847 - Zurigo, 1928)

Progetto: Comune di Como: fondo Baragiola (2004)

Consistenza: bb. 21

Storia archivistica: Il fondo Aristide Baragiola, conservato presso i Musei civici di Como, raccoglie documentazione compresa fra la seconda metà dell'Ottocento e la prima metà del Novecento.

Le carte riguardano prevalentemente l'attività di studio di Aristide Baragiola e in particolare le sue ricerche sugli insediamenti delle "isole etniche tedesche" in alcune zone dell'Italia settentrionale.

La documentazione conservata è raccolta in 484 fascicoli, contenuti in 21 faldoni, ed è organizzata nelle seguenti serie principali (alcune suddivise in sottoserie e parti): "Studi e ricerche", "Incarichi ufficiali e attività didattica", "Corrispondenza", "Documenti di Nerina Baragiola", "Corrispondenza di terzi a terzi".

Il Fondo, infatti, conserva anche alcuni materiali relativi alla figlia di Aristide Baragiola, Elsa Nerina, e lettere non indirizzate direttamente a Baragiola ma a lui girate dai veri destinatari perché attinenti i suoi studi.

Ove possibile, l'intervento ha rispettato l'ordine dato originariamente alle carte, mantenendo i fascicoli costituti da Aristide Baragiola.

Compilatori
Domenico Quartieri, Archivista
Maria Cristina Brunati, Archivista

espandi | riduci