Strade (1808 - 1906)

titolo | livello: 4

Produttore fondo: Asola, Comune di Asola (sec. XIII - )

Contenuto: Il titolo strade costituisce, insieme con il titolo Beni Comunali, la parte più cospicua del carteggio della c.d. Sezione Post - Unitaria. La sua documentazione, infatti, è raccolta in 18 faldoni e comprende anche atti di epoca preunitaria abbracciando un arco cronologico che va dal 1808 al 1906. Gli atti preunitari costituiscono i naturali antecedenti delle pratiche poste in essere dal 1860 in poi e, in quanto tali, risultano fondamentali per la comprensione dei documenti successivi. Oltretutto collegano gli atti di questo fondo con quelli della stessa materia, inseriti nel fondo Asburgico. Tale collegamento fa sì, quindi, che questa documentazione sia la naturale prosecuzione del titolo Strade che va dal 1796 al 1859.
Il titolo raccoglie tutta la documentazione inerente i "lavori pubblici" e più precisamente gli atti relativi alla costruzione, alla manutenzione e ai collaudi delle strade comunali, provinciali e promiscue (strade di ragione sia comunale che provinciale). Ci sono, poi, gli atti riguardanti i lavori di manutenzione e abbellimento delle contrade interne del paese e delle frazioni, nonché gli atti relativi ai consorzi stradali e alla loro attività. Una parte degli atti riguarda, infine, la costruzione della ferrovia Parma - Brescia e la realizzazione di "guidovie" (tramvie) che collegavano Asola con Mantova, Brescia e il cremonese.
I vari argomenti sono suddivisi secondo questo schema:
Fascicolo 1: Vecchia posizione, progetti, consegne ecc. (vuoto);
Fascicolo 2: Progetti e laudi delle manutenzioni stradali; - Contratti di manutenzione; - Stradini e manutenzione;
Fascicolo 3: Strada detta Zappaglia;
Fascicolo 4: Strada detta di San Pietro;
Fascicolo 5: Strada detta di Gambara;
Fascicolo 6: Strada detta di Cadimarco; - Strada Francesca;
Fascicolo 7: Strada di Circonvallazione;
Fascicolo 8: Strada detta di Acquanegra;
Fascicolo 9: Strada detta dei Compartitori; - Strada Barona;
Fascicolo 10: Strada detta del Borghetto;
Fascicolo 11: Strada detta dei Gazzuoli;
Fascicolo 12: Strada detta Asinaria;
Fascicolo 13: Strada detta del Paradiso;
Fascicolo 14: Strada di Castelnuovo;
Fascicolo 15: Strada detta di Casalromano e Canneto;
Fascicolo 16: Contrade interne di Asola;
Fascicolo 17: Contrade interne dei Barchi;
Fascicolo 18: Contrade interne di Castelnuovo;
Fascicolo 19: Contrade interne dei Gazzuoli;
Fascicolo 20: Strade provinciali e ponte sul fiume Chiese;
Fascicolo 21: Giardini e passeggi pubblici, opere di abbellimento, innaffiamento delle contrade della città;
Fascicolo 22: Commissione d'ornato (vuoto);
Fascicolo 23: Indicatori stradali;
Fascicolo 24: Strade promiscue;
Fascicolo 25: Consorzio stradale vicinale Baselle San Vito; - Consorzio della strada vicinale Bonincontri - Longure; - Consorzio della strada vicinale Pieve - Cadelora; - Consorzio stradale Brusadizzi - Malpensata - Bosco Faganelli - Caccialupa - Borghetto (1871 - 1902); - Consorzio stradale Saccole - Pignole; - Consorzio della strada vicinale Caccialupa Borghetto (1877 - 1890); - Strade consorziali dei Bonincontri e altre consorziali;
Fascicolo 26: Ferrovia Parma - Brescia; - Costruzione di una strada di accesso alla stazione ferroviaria di Asola;
Fascicolo 27: Miscellanea;
Fascicolo 28: Guidovie o tramvie; - Guidovia per Piadena e il basso bresciano; - Guidovia a vapore Ostiano - Asola - Desenzano (vuoto);
Fascicolo 29: Strade obbligatorie.
Come si vede l'organizzazione del titolo Strade è abbastanza lineare e coerente. Ciascun fascicolo si occupa di un argomento specifico, tranne alcuni che, per la vastità dell'argomento trattato, si suddividono in più parti. E' il caso del secondo fascicolo che è composto da tre gruppi distinti di documenti che danno vita a tre fascicoli contrassegnati con il numero 2. Il primo gruppo: Contratti e laudi delle manutenzioni stradali, contiene il carteggio relativo ai progetti per i lavori di manutenzione delle strade e dei ponti, alle gare di appalto per l'aggiudicazione dei lavori, all'esecuzione delle opere, alla fornitura di materiali per le riparazioni, alla nomina degli ingegneri collaudatori e all'effettuazione dei collaudi annuali delle strade. Il secondo gruppo: Contratti di manutenzione contiene, invece, i contratti d'appalto per la fornitura della ghiaia per la manutenzione delle strade e i preventivi per le spese di scavo e trasporto della ghiaia. Il terzo gruppo Stradini e manutenzione, contiene gli atti relativi alle assunzioni e ai licenziamenti degli stradini comunali, al loro trattamento economico, al capitolato di servizio e al riparto delle strade fra i vari stradini. Ci sono poi anche i documenti relativi alle relazioni sulle condizioni delle strade, all'elevazione di contravvenzioni e ai lavori di sgombero della neve. Una situazione simile si ha nel fascicolo 25 che si occupa dei consorzi stradali. La documentazione - raccolta in tre faldoni - è, infatti, raggruppata in tanti fascicoli quanti sono i consorzi stradali a cui si riferiscono i documenti. Di conseguenza il fascicolo 25 è formato da ben sette fascicoli distinti il cui contenuto, però, è pressoché simile. In tutti troviamo, infatti, gli atti relativi alla costituzione del consorzio, alla esecuzione dei lavori di manutenzione delle strade e al riparto delle spese tra gli utenti del consorzio stesso. Una parte della documentazione riguarda, poi, i reclami e i ricorsi di alcuni utenti contro le spese di manutenzione del consorzio e qualche richiesta di essere eliminati dal numero dei contribuenti del consorzio. L'ultimo fascicolo strade consorziali dei Bonincontri e altre consorziali è, invece, una specie di miscellanea che raccoglie documenti riguardanti la formazione del catasto delle strade consorziali, le segnalazioni di danni alle strade e le richieste di riparazioni, nonché le denunce e le contravvenzioni per pascolo abusivo, tagli di piante non autorizzati ecc. Va, infine, sottolineato che i fascicoli Consorzio stradale Brusadizzi - Malpensata - Bosco Faganelli - Caccialupa - Borghetto (1871 - 1902) e Consorzio della strada vicinale Caccialupa - Borghetto (1877 - 1890) presentano una incongruenza, dal momento che per lo stesso tratto di strada (Caccialupa - Borghetto) ci sono due consorzi. In un primo momento si è pensato che il secondo gruppo di documenti facesse parte del primo, ma l'analisi dei documenti ha confutato questa ipotesi. Gli atti sembrano, infatti, confermare l'esistenza di due consorzi distinti che si occupavano di due tratti diversi della stessa strada. Non è stato possibile, però, capire con certezza quali fossero i due tronchi di strada, né perché esistessero due consorzi distinti e non uno solo. A causa di questa incertezza si è scelto di mantenere i due fascicoli così come si trovavavo senza modificare lo schema originario.
Anche il fascicolo 26 si presenta articolato in cinque fascicoli distinti, ma contrassegnati sempre come 26, che affrontano i diversi aspetti della costruzione della Ferrovia Parma - Brescia. Nel primo fascicolo Ferrovia Parma - Brescia è contenuto il carteggio relativo alla progettazione e alla costruzione della linea ferroviaria e al suo collegamento con il San Gottardo e Iseo, gli atti riguardanti la costruzione della stazione ferroviaria di Asola e la manutenzione delle strade attraversate dalla ferrovia. A completamento di questa prima parte ci sono i fascicoli che trattano la cessione degli Spalti (la zona delle mura) del Comune di Asola alla società costruttrice della ferrovia, gli espropri dei terreni e delle proprietà disposto dal Comune per la costruzione della ferrovia e i documenti riguardanti la realizzazione della strada di accesso alla ferrovia. Il fascicolo Strade ferrate, invece, è una miscellanea che raccoglie una serie di atti variamente collegati con le ferrovie.
Analogamente a quanto avviene per gli altri fascicoli anche il 28 risulta composto da due gruppi di documenti che danno vita a due fascicoli distinti. Il primo dal titolo Guidovie o tramvie contiene gli atti relativi alla costruzione delle tramvie Asola- Brescia, Asola - Viadana, Mantova - Asola e all'aalacciamento di quest'ultima con la tramvia Cremona - Isola Dovarese e con la linea Asola - Brecia. Il secondo, invece, si occupa della costruzione delle tramvie che collegano Asola con il basso bresciano e con Piadena. Il fascicolo 28 prevedeva, poi, un terzo gruppo di documenti che doveva riguardare la guidovia a vapore Ostiano - Asola - Desenzano. In realtà di questo fascicolo è rimasta solo la carpetta, in quanto gli atti che lo componevano sono stati inglobati nel fascicolo precedente.
A parte questi quattro fascicoli tutti gli altri hanno una struttura più semplice dal momento che ogni fascicolo riguarda una strada precisa. Se, poi, confrontiamo il loro contenuto ci accorgiamo che la loro struttura è molto simile. In ognuno di questi fascicoli, infatti, si trovano gli atti riguardanti i progetti e i lavori di costruzione o manutenzione delle strade e dei ponti che le attraversano, le segnalazioni di danni e le richieste di riparazioni, nonché tutti quegli atti relativi alle contravvenzioni per occupazione indebita di suolo stradale o per pascoli abusivi lungo le strade. Ci sono anche le richieste di permessi al Comune per costruire dei ponti di accesso tra la propria abitazione e la strada, o per eseguire i lavori sulle strade. Completano questa rosa fi argomenti gli atti relativio alle classificazioni delle strade come comunali, provinciali o promiscue, per determinare a chi spetti la loro manutenzione.
Prima di concludere sottolineiamo che i fascicoli contrassegnati con l'asterisco si riferiscono a carpette prive di documentazione. Proprio per tale motivo esse non compaiono nell'inventario e sono citate solo in questa introduzione per maggiore completezza.

Strumenti di ricerca

Inventario degli atti esistenti nell'Archivio Storico del Comune di Asola
Inventario
Inventario Gobio Casali = Fabrizio Gobio Casali, Inventario degli atti esistenti nell'Archivio Storico del Comune di Asola, 1977
Autori: Gobio Casali Fabrizio
Inventario della Sezione postunitaria e moderna
Inventario
Inventario Ghio = Manuela Ghio, Inventario della Sezione postunitaria e moderna, 1999
Autori: Ghio Manuela

espandi | riduci