Arnoldo Mondadori Editore spa - AME (1891 - [inizio sec. XXI])

| livello: 1

Conservatore: Arnoldo Mondadori Editore spa - AME (Milano, MI)

Produttore Milano, Arnoldo Mondadori Editore spa - AME (1907 - )

Progetto: Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori: censimento degli archivi editoriali della Lombardia (1999 - 2008)

Contenuto: Archivio: 62591 buste 6000 scatole I documenti prodotti dalle redazioni e dagli uffici AME vengono frequentemente riversati nell'Archivio Generale di Deposito AME della Movicoop a Pioltello, dove rimangono in giacenza per 10 anni. Successivamente, alcuni fondi prima di essere inviati al macero vengono vagliati dagli incaricati della Fondazione Mondadori che ne acquisiscono i documenti di rilevanza storica che entrano a far parte dell'Archivio Storico della Fondazione Mondadori (si veda a tale proposito la scheda del Censimento relativa alla Fondazione Mondadori). Note: L'archivio di deposito della Mondadori si compone di ca. 60000 faldoni e scatole. Strumenti per la gestione dell¿archivio: database; inventari; Schede di versamento; sezione corrente sezione di deposito sezione storicaI Documenti correnti prodotti dalla Arnoldo Mondadori Editore, sono conservati presso gli Archivi dei singoli uffici e redazioni dell'Azienda; I documenti il cui interesse corrente è cessato sono conservati nell' Archivio di Deposito Generale dell'AME presso la Movicoop di Pioltello; i documenti storici sono conservati presso l' Archivio Storico della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori in via Riccione 8 a Milano. Ci si riferisce all'Archivio Storico della Fondazione che custodisce i fondi (carteggi, documenti, manoscritti, etc. ) prodotti dalla Casa Editrice Mondadori e "Il Saggiatore" a partire dalle loro origini, Archivi personali, Archivi di Altre Case Editrici, etc. (Si veda la scheda del Censimento relativa alla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori). 1. Documentazione amministrativa e commerciale documentazione amministrativa dal 1989 al 2007documentazione per la gestione del personale; dal 1915 al 2007documentazione commerciale2007serie contabili dal 1917 al 2007 I Libri contabili e sociali dalle origini della Arnoldo Mondadori Editore sono conservati nel fondo "Archivio Amministrativo AME e altre Società" della Fondazione Mondadori e constano di 123 Registri che vanno dal 1917 al 1991(a tale proposito si veda la scheda del Censimento relativa alla Fondazione Mondadori), mentre il resto è conservato presso l' uffici "Affari Societari e Gestione Titoli" dell'AME a Segrate. Sempre presso gli uffici amministrativi dell'AME vengono conservati i documenti amministrativo- contabili e fiscali degli ultimi dieci anni a norma di legge, dopo di che vengono inviati al macero. Tutto il materiale, invece, cosiddetto commerciale viene inviato all'Archivio Generale di Deposito di Pioltello e rientra nel conteggio dei 60000 faldoni sopra citati per cui non è possibile indicarne gli estremi cronologici, mentre l'Ufficio "Affari Societari e Gestione Titoli" di Segrate conserva i Registri dei libri contabili di tutta l'AME a partire dal 1992, delle società collegate e dei vari marchi a partire dalle origini, tranne quelli della Einaudi, Ricciardi (dal 1991) e Edizioni Comunità che sono conservati a Torino. Difficile, quindi, dare una consistenza di massima all'insieme dei Registri visto il numero delle società e dei marchi del gruppo Mondadori. 2. Documentazione editorialecarteggi con autori, curatori, traduttori dal 1969 al 2007 carteggi con case editrici dal 1969 al 2007 dattiloscritti pubblicati dal 1969 al 2007 dattiloscritti non pubblicati dal 1989 al 2007 contratti; dal 1930 al 2007 bozze dal 1989 al 2007 rassegne stampa dal 1988 al 2007 impianti dal 1960 al 2007 supporti informatici Esistono Inventari di magazzino dell'Archivio Generale di Deposito sia cartacei sia su database, ed elenchi sommari compilati dai vari uffici all'atto del riversamento dei documenti. I Contratti, invece, sono tutti archiviati sul sistema di Information Retrieval "Icaro". Vista la complessa struttura dell'azienda i documenti prodotti dall'AME sono conservati anche in luoghi diversi oltre alla sede della Mondadori di Segrate nel seguente modo: Archivi Correnti e l'Archivio Fotografico presso i vari uffici e redazioni dell'AME a Segrate; Archivio di Deposito presso l'Archivio Generale di Deposito dell'AME, situato nel Magazzino della Movicoop in via Pola a Pioltello; Archivio Storico presso la sede della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori in via Riccione 8, Milano. Altri documenti, inoltre, come gli Impianti di Stampa, sono conservati presso gli "Stabilimenti Grafici di Verona" in via Mondadori 15 a Verona; nello Stabilimento Grafico di Cles (Trento) e presso la sede delle Artes Graficas Toledo, Poligono Industrial, a Toledo in Spagna. Per quanto riguarda i documenti redazionali (carteggi, dattiloscritti pubblicati e non pubblicati, carteggi con Case editrici, bozze, etc. ) è impossibile produrre una singola quantificazione precisa per ogni ufficio o redazione in quanto i documenti vengono continuamente riversati, una volta cessato il loro interesse corrente, all'Archivio Generale di Deposito della Mondadori gestito dalla Movicoop a Pioltello dove vengono conservati in genere per dieci anni. In questo magazzino di Deposito i documenti vengono collocati su scaffali o in bancali con una numerazione progressiva d'ingresso e con l'anno previsto di macero (solitamente 10 anni dopo, tranne i documenti che devono essere conservati perennemente). Attualmente, i documenti dell'AME dell'Archivio Generale di Deposito sono contenuti in circa 60000 buste (probabilmente degli ultimi 30 anni) difficilmente distinguibili per i singoli uffici o redazioni di provenienza in quanto non esiste un sistema efficace di archiviazione, né esistono degli indici compilati dai singoli uffici versanti, salvo alcuni elenchi molto sommari in cui, al massimo, viene riportato l'anno di versamento e talvolta il numero delle buste o delle scatole. Pertanto, per quanto riguarda i carteggi con autori, carteggi con Case editrici, dattiloscritti pubblicati e non pubblicati, nella presente scheda si riportano soltanto gli estremi cronologici dei documenti dell'Archivio Generale di Deposito della Mondadori relativi appunto agli ultimi trent'anni. Dati più precisi, invece, è possibile fornirli per i fondi dell' Archivio Storico in quanto sono conservati presso la Fondazione Mondadori. E' compito, infatti, degli archivisti della Fondazione recuperare ogni anno, dall'Archivio Generale di Deposito, parte del materiale, prodotto o versato dieci anni prima, che deve essere inviato al macero. Una volta acquisito e riordinato, tale materiale entra a far parte dell'Archivio Storico della Fondazione Mondadori (a tale proposito si veda la parte della scheda relativa alle Sezioni Separate d'Archivio e la scheda del Censimento relativa alla Fondazione Mondadori). Nella presente scheda è soltanto possibile fornire dati più precisi relativi a: Contratti, Rassegne Stampa, Documentazione Iconografica Originale e Impianti di Stampa. Contratti AME: 1120 buste (1930- 1995) sono conservate presso l' Archivio Generale di Deposito di Pioltello; 1325 (1970- 1999) buste sono conservate presso la Segreteria Editoriale e Contratti dell'AME di Segrate; 48 buste di Contratti Ragazzi (dagli anni '50 ad oggi) sono conservate presso le Officine Grafiche di Verona. Impianti di Stampa: Gli Impianti di Stampa sono disseminati presso i vari stabilimenti grafici: Officine Grafiche di Verona: dagli anni '60 fino al 1995 sono conservati presso l'Ufficio Tecnico e ammontano a 6000 scatole estraibili e le pellicole sono montate su supporti, dal 1995 ad oggi sono, invece, conservati in cassettiere e bancali e non sono quantificabili; Stabilimento di Cles: esiste un Archivio di circa 8000 Impianti dal 1974 al 1995, mentre dal 1995 in poi sono riversati su server in digitale e non sono quantificabili; presso le Artes Graficas di Toledo in Spagna sono conservati gli Impianti delle Edizioni per ragazzi dal 1979 ad oggi, non quantificabili. Rassegne Stampa: Si ha notizia del materiale solo degli ultimi anni, a partire dal 1988, le Rassegne Stampa prodotte prima di questa data sono confluite nell'Archivio Generale di Deposito e probabilmente mandate al macero negli anni precedenti. Pertanto, presso l'Ufficio Stampa della Mondadori di Segrate vi sono 98 buste di materiale. L'Archivio Iconografico, invece, non esiste praticamente più, poiché, a partire dagli anni settanta, non è stato ulteriormente incrementato. Il materiale, infatti, quando serve viene acquisito dall'esterno e poi viene restituito solitamente dopo 6 mesi. Varie redazioni editoriali, infatti, affidano al responsabile della Biblioteca Interna le ricerche di materiale iconografico presso altre Biblioteche esterne. Presso le redazioni dei periodici come Panorama, esistono soltanto alcune raccolte di documenti iconografici, solitamente di proprietà di consulenti e collaboratori. Una volta terminato il lavoro i materiali vengono restituiti ai proprietari. Non è, inoltre, possibile la quantificazione dei supporti informatici perché ormai, la maggior parte delle attività imprenditoriali e redazionali viene riversata su server centralizzati. 3. Sezione fotografica e altro: Archivio fotografico dal 1930 al 2007 Il Centro Documentazione AME gestisce due archivi fotografici: L'Archivio Storico Fotografico dell'AME suddiviso in due sezioni: l'Archivio alfabetico, contenente immagini relative a personaggi ed argomenti vari, costituito da circa 2 milioni di immagini; l' Archivio Decimale (catalogato secondo criteri e codifiche del sistema Decimale) contenente circa 1 milione di immagini schedate, relative a personaggi e argomenti vari. Il Centro Documentazione dell'AME gestisce anche l'Archivio dello spettacolo situato in C. so Europa ove sono custodite circa 15 milioni di foto relative a cinema, televisione, spettacolo in genere, sport, attualità, etc. La maggior parte dell'Archivio Fotografico, gestito dal Centro di Documentazione dell'Ame, è catalogato su un sistema informatico interno, chiamato "Denis" con il quale vengono gestite anche tutte le banche dati aziendali. Un piccolo Archivio Fotografico, riguardante i personaggi della famiglia Mondadori, autori, collaboratori e dirigenti che hanno contribuito alla storia della Mondadori, è conservato presso l'Archivio Storico della Fondazione Mondadori e consta di 13 Buste e 11 Album. (A tale proposito si veda la scheda del censimento relativa alla Fondazione Mondadori. )Biblioteca storica: La Biblioteca storica dell'AME è conservata presso la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori(vedi scheda) e consta di circa 40000 volumi e possiede tutte le edizioni della Mondadori dalle origini ad oggi. Una seconda Biblioteca storica è presso la sede della casa editrice, a fini consultazione interna alla Mondadori, con in genere due copie per ogni edizione. La Biblioteca storica Mondadori presso la Fondazione Mondadori nasce dall¿accorpamento dei cosiddetti libri ¿intangibili¿ di Arnoldo Mondadori, ai quali si sono aggiunti negli anni tutte le nuove pubblicazioni della casa editrice. Un percorso dunque dove la Biblioteca storica della casa editrice si configura come il luogo dove vengono raccolte le prime edizioni disponibili dei volumi pubblicati e le nuove edizioni, da intendersi, queste ultime, come le versioni che presentano varianti rispetto alla prima in termini di grafici o tipografici (variazioni nella copertina, varie tipologie di rilegatura, edizioni fuori commercio). Catalogo storico. In occasione del centenario della casa editrice è stato pubblicato il catalogo storico on- line, che raccoglie le schede bibliografiche di tutto il pubblicato (oltre 41. 000 opere) dal 1912 al 2006. In precedenza erano usciti "Catalogo Storico Arnoldo Mondadori Editore", 1912- 1984, a cura di Patrizia Moggia Rebulla e Mauro Zerbini, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Milano, 1985. Di questo catalogo ne è stato pubblicato l'aggiornamento 1984- 1994 nel 1996, sempre a cura della Fondazione Mondadori. E' stata realizzata, inoltre, una versione anche su CD- ROM, compresa di aggiornamento, sempre a cura della Fondazione Mondadori dal titolo: "Catalogo Storico Arnoldo Mondadori Editore", 1912- 1994, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Milano, 1995. Per la produzione scolastica Mondadori si veda: - MONDADORI. Catalogo storico di libri per la scuola (1910- 1945), a cura di Elisa Rebellato, Milano, Franco Angeli, 2008Catalogo listini. Raccolta di 150 cataloghi commerciali dal 1936 al 2007. Materiali promozionali. Raccolta di materiali promozionali non quantificabili. Biblioteca specializzata. Esistono diverse Biblioteche specializzate disseminate per ogni divisione e redazione dell'AME, non quantificabili. Altri fondi bibliografici. Presso la Biblioteca Interna dell' AME si trovano i seguenti fondi: "Serra e Riva", 155 volumi dal 1979 al 1993. "Edizioni Di Comunità", 370 volumi dal 1960 al 2007. "Leonardo Editore", 390 volumi dal 1989 al 1993. "Riccardo Ricciardi Editore", 440 volumi dal 1951 al 2007. "Edizioni E. P. R. Roma, 1 volume del 1996. "Einaudi", 1650 volumi dagli anni '60 agli anni '70. / "Il Saggiatore", 1450 volumi, dal 1958 al 1991. Il Centro Documentazione dell'AME è uno dei più avanzati d'Italia e gestisce tutte le seguenti banche dati: 1) Banca dati giornalistica dei quotidiani e dei periodici (già descritta sopra; 2) Banca dati Biografie (26. 000 schede biografiche con informazioni relative a dati personali di personaggi famosi, essenzialmente del mondo dello spettacolo); 3) Banca dati film (56. 326 schede con informazioni relative ai film: titolo originale, regia, cast, etc. ); 4) Banca dati fotografie ( 24. 433 schede descrittive relative a foto singole o servizi a partire dal 1/1/1984, con un incremento medio di 300 al giorno); 5) Banca dati libri (7163 schede relative a tutti i libri pubblicati dalla Mondadori e alcune consociate custoditi presso la Biblioteca interna AME); 6) Banca dati Enciclopedie (144. 812 lemmi dell'Enciclopedia Generale Mondadori); 7) Archivio Storico Notizie (Raccolta di ritagli di articoli dei principali quotidiani e periodici italiani, selezionati, microfilmati e inseriti in appositi Jakets, secondo criteri del sistema decimale, complessivamente 4. 000000 di articoli); 8) Esiste, inoltre, una raccolta di cd ROM, conservata nella sede dell'AME a Segrate, di volumi di storia, arte, letteratura, economia, medicina, cinema, spettacolo, etc. per un totale di circa 1. 500000 volumi e di altri 500 volumi conservata presso la Biblioteca di Corso Europa. Tutte questa Banche Dati, compresi l'Archivio Fotografico, la Biblioteca e l'Emeroteca, sono gestite da un unico sistema di catalogazione su database denominato "Denis" e di ricerca (Skipper): un unico server, cioè, capace di interfacciare tutte le banche dati AME tra di loro e con altri Marchi esterni. E' possibile l'accesso anche agli esterni (soprattutto editori, giornalisti, Rai etc. ) a pagamento tranne che per gli studenti che possono accedere gratuitamente. E' possibile l'accesso anche on- line.

Altre descrizioni presenti

Compilatori
Daniele Sironi, Archivista

espandi | riduci