Galbani - archivio storico-aziendale (1882 - 1999)

fondo | livello: 1

Conservatore: Egidio Galbani spa [numero REA: 1337215 Mi] (Melzo, MI)

Produttore fondoMilano, Egidio Galbani spa [numero REA: 1337215 Mi] (1882 -)

Progetto: Centro per la cultura d'impresa: censimento descrittivo degli archivi d'impresa della Lombardia (1998 - 2011)

Consistenza: 1200 buste, 5000 ca. fotografie, 200 filmati, 43 manifesti, 100 opuscoli, quantità n.i.,

Contenuto: Ente titolare: Egidio Galbani spa - 1337215 Mi. Archivio conservato da Egidio Galbani spa a titolo di proprietà. L'archivio si compone di due segmenti; uno individuato come parte storica e uno più vicino allo svolgimento dell'attività aziendale. La selezione individuata come storica nasce nel 1995 da un progetto di Francesco Mandressi, laurendo in storia, stager presso la Galbani. Il progetto prevedeva la raccolta del materiale documentario "antico" già conservato presso il servizio Comunicazione Interna a cui si è aggiunto quello inviato dai dipendenti dell'azienda a seguito del concorso "La nostra storia"nel 1996. Questa selezione d'archivio raccoglie dalle prime etichette dei prodotti alle immagini fotografiche nel corso di un secolo, ai manifesti, alle inserzioni e filmati pubblicitari, ai periodici aziendali, alla documentazione per la comunicazione esterna e interna all'azienda. Inoltre comprende anche i materiali della Galbani (non facenti parte propriamente dell'archivio storico) conservati esternamente presso l'Archivio di Stato di Como, l'Archivio Comunale di Ballabio, e altri archivi di enti e istituzioni private e le pubblicazioni relative all'industria alimentare e al settore casearioSi tratta di un archivio "aperto": infatti la documentazione è in continuo accrescimento in quanto viene periodicamente aumentata dal responsabile. Una precisazione sugli strumenti di corredo. Una parte della documentazione relativa al materiale promozionale, alle fotografie, ai filmati, ai bozzetti è stata sommariamente schedata con il software Microsoft Access; ne sono derivate circa 2000 schede elettroniche a cui corrispondono altrettante schede cartacee (ovvero la stampa delle prime). Ogni scheda riporta la segnatura, il tipo di documento, la data, il formato, la collocazione, l'autore, i pezzi, la descrizione, le note, l'autore, il fondo, la disponibilità. La banca dati è fruibile per la ricerca attraverso le queries o operando un ordinamento ad hoc rispetto alle esigenze. Esistono anche dati relativi alla bibliografia, alle fonti esterne, al glossario. Per l'accesso a tale documentazione esiste una Guida alla consultazione formata da cinque pagine e redatta dall'ufficio comunicazione della Galbani; al suo interno si descrive in modo sommario la documentazione conservata. Non si tratta però di una vera e propria operazione di riordinamento e inventariazione dato che questa specie di schedatura è stata applicata soltanto a una piccola parte considerata rilevante ai fini della ricerca storica e inoltre le schede d'archivio sono frammiste a schede di altre fonti esterne. Rispetto invece alla parte di archivio aziendale non compresa nella sezione storica, le informazioni riportate nelle partizioni risultano al momemento, per mancanza di strumenti di corredo specifici, abbastanza sommarie. [Autore: Enrica Panzeri. Aggiornamento dati: 03/03/1999].

Storia archivistica: Strumenti di corredo segnalati: banche dati; guida; banca dati parte storica in formato Microsoft Access; Guida sintetica alla consultazione dell'archivio; Banca dati/schedatura, per le scritture contabili.

Criteri di ordinamento: ordinato

espandi | riduci