Dalmine (1906 - 2006)

fondo | livello: 1

Conservatore: Fondazione Dalmine (Dalmine, BG)

Produttore fondoMilano, Dalmine spa - Società soggetta a direzione e coordinamento di Tenaris sa [numero REA: 122 Bg](1906 - )

Progetto: Centro per la cultura d'impresa: censimento descrittivo degli archivi d'impresa della Lombardia (1998 - 2011)

Consistenza: 65.000 fascicoli di documenti, 30.000 immagini fotografiche, 5.000 disegni architettonici, 400 audiovisivi, 2.100 volumi appartenenti alla biblioteca aziendale e 180 testate.

Contenuto: L'Archivio è costituito da cinque sezioni: Documenti, Fotografie, Disegni architettonici, Audiovisivi e Biblioteca storica aziendale, un patrimonio documentale prodotto o ricevuto dall'azienda e dalle sue controllate e collegate a partire dal 1906, anno di costituzione. Strumenti di corredo segnalati: Inventario sommario - Elenco di consistenza - - Indici - Banche dati - Guida - Inventario
Note: Schede descrittive e indici on line per le serie riordinate (http://www.fondazione.dalmine.it/archivio/RicercaOnLine.asp); inventario sommario per la documentazione in corso di riordinamento; elenchi di versamento annuali divisi per uffici per le acquisizioni dal 1999. Inoltre: La guida aggiornata all’archivio è pubblicata sul sito web della Fondazione Dalmine (http://www.fondazione.dalmine.it/archivio) ed è suscettibile di aggiornamenti relativamente ai riordini in corso.
Al 1991 risale la pubblicazione Dalmine, Archivio storico, edita da Dalmine Spa e Ilva Gruppo IRI, che illustrava il riordino della documentazione avvenuto negli anni antecedenti alla costituzione della Fondazione (1987/91).

Storia archivistica: Ente titolare: Dalmine spa - società soggetta a direzione e coordinamento di sa. Archivio conservato da Fondazione Dalmine a titolo di deposito

Un primo recupero della documentazione fu intrapreso a partire dal 1987 per iniziativa dell'Ilva, allora controllante della Dalmine, che affidò al Centro studi per la documentazione storica ed economica dell'impresa il censimento dei propri archivi di gruppo. L'Archivio Dalmine fu presentato agli studiosi nel 1991, con l'edizione di una breve e sommaria Guida.
Dal 1999 la Fondazione Dalmine ha avviato un complessivo riordino finalizzato alla informatizzazione e messa in rete del patrimonio archivistico, a partire dalle sezioni Documenti, Fotografie e Video. Quanto segue riflette il nuovo ordinamento.
- La sezione Documenti, costituita dal fondo Dalmine comprende documentazione prodotta dalla Società tubi Mannesmann, dalla Dalmine spa e dalle sue controllate, consociate e partecipate (v. Produttore).
La struttura del fondo si articola in serie e sottoserie. Le serie attualmente riordinate e consultabili on line sono le seguenti:
Libri societari, Atti societari, Affari immobiliari, Convegni e congressi; le serie attualmente riordinate, non ancora consultabili on line, sono le seguenti: Dati statistici, Laboratorio centrale, Direzione centrale sviluppo impianti, Brevetti: brevetti e marchi d’impresa depositati in Italia e all'estero; Scuola aziendale Dalmine. I restanti nuclei documentari in corso di descrizione e riordinamento comprendono carte della direzione, carte dell’amministrazione del personale, carteggio sugli accordi sindacali, carte della contabilità, carte sulla produzione, impianti e tecnologia, carte relative ad accordi nazionali e internazionali tra la Dalmine ed altre società.
- La sezione Fotografie è costituita dal fondo Dalmine e da un fondo Archivi aggregati che raccoglie immagini ricevute in dono da privati o acquisite nell’ambito di specifici progetti della Fondazione Dalmine. Tra i fotografi e studi fotografici più conosciuti presenti nel Fondo fotografico Dalmine si trovano: Aragozzini, Buscarino, Crimella, Farabola, Istituto Luce, Mari, Merisio, Patellani, Stefani, Sommariva, Studio Boggeri, Vasari, Publifoto, Wells.La struttura del fondo Dalmine si articola in: Stabilimenti, Impianti/Produzione, Eventi, Prodotti, Fiere.
- La sezione Disegni testimonia la progettazione e la nascita, attorno alla fabbrica, fra gli anni Venti e Cinquanta, di una vera e propria company town costituita da numerosi edifici, case per operai e impiegati, aziende agricole, spacci aziendali, foresterie, scuole, mense.
- La sezione Audiovisivi raccoglie filmati e repertori destinati alla comunicazione esterna e interna, filmati istituzionali e commerciali, filmati destinati alla formazione e addestramento. I filmati documentano fra l’altro l'inaugurazione e il funzionamento di nuovi impianti, i processi produttivi, lo svolgimento di congressi, convegni o fiere, la gamma di prodotti ed applicazioni tecniche, la posa in opera di materiali tubolari e le grandi opere, le attività sociali.
- La sezione Biblioteca storica aziendale è costituita da volumi e riviste tecnico-scientifiche specializzate in metallurgia, siderurgia, chimica, impiantistica, organizzazione del lavoro dagli anni '20 agli anni '80.

Dispersioni accertate e scarti: Sicuramente in alcune forme non note parte del materiale è stato scartato. -

Criteri di ordinamento: parzialmente ordinato

Compilatori
Carolina Lussana, Archivista

espandi | riduci