Sei in: HomeArchivi storiciProfili istituzionali


Ente nazionale assistenza lavoratori - ENAL

L'Ente nazionale assistenza lavoratori nasce con decreto legge del 22 settembre 1945, n. 604 come trasformazione dell'Opera Nazionale Dopolavoro - OND, voluta dal regime fascista e istituita con regio decreto legge del 1 maggio 1925.
Compito dell'ENAL č quello di promuovere "il sano e proficuo impiego delle ore libere dei lavoratori intellettuali e manuali", attraverso istituzioni ed iniziative rivolte allo sviluppo delle loro capacitā morali, fisiche, intellettuali.
Dal punto di vista assistenziale svolge la propria attivitā attraverso l'organizzazione di mense, di spacci di generi alimentari, di soggiorni per lavoratori e colonie climatiche per i loro figli, e attraverso la realizzazione di convezioni con enti ed aziende per la concessione di agevolazioni commerciali, sanitarie, termali e cinematografiche.
Per quanto riguarda il tempo libero organizza e partecipa alla realizzazione di iniziative ludiche e di carattere culturale, promuove feste folcloristiche, campionati sportivi, concorsi canori e musicali.
L'ENAL, posto sotto il controllo della Presidenza del Consiglio e del Ministero del lavoro e previdenza sociale, si articola in uffici provinciali, presso i quali č costituito un Comitato tecnico nominato dal Consiglio di amministrazione.
L'Ente viene soppresso in forza dell'art. 1-bis della legge 21 ottobre 1978, n. 641. Il suo patrimonio, in forza dell'art. 1-sexties della stessa legge, č interamente ripartito fra le regioni "per essere attribuito ai comuni singoli o associati".

- - - - - - - - - - - -
prima redazione: Domenico Quartieri (2008)

Link risorsa: http://www.lombardiabeniculturali.it/archivi/profili-istituzionali/MIDL00030E/