Casati Alessandro (Milano 1881 - Arcore 1955)

Progetto: UniversitÓ degli Studi di Pavia: repertorio degli archivi letterari lombardi del Novecento

Professione: politico; letterato

Nasce a Milano; Ŕ tra i fondatori della rivista "Il Rinnovamento" (1907) e collaboratore di "Leonardo", "Commento", "La Voce", "La Critica"). Senatore fin dal 1923, tra il 1924 e il gennaio del 1925 Ŕ Ministro dell'Istruzione nel governo di coalizione Mussolini, da cui poi esce. Nel giugno del 1925 Ŕ tra i fondatori del Partito liberale, che rappresenta durante l'occupazione tedesca all'interno del Comitato di Liberazione Nazionale. Deputato alla Costituente, Ŕ stato membro del consiglio direttivo dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici, presidente del Consiglio superiore della pubblica istruzione, della SocietÓ Dante Alighieri, della Federazione italiana della stampa, dell'Associazione italiana biblioteche (1951-1954).
[Cfr. DBI, vol. XXI, pp. 207-211]

Bibliografia
- DBI = Dizionario biografico degli Italiani, Roma, Istituto della enciclopedia italiana, 1960 -

Compilatori
Albesano Silvia