Barroccio

ambito mantovano, sinistra Mincio

Barroccio

Descrizione

Ambito culturale: ambito mantovano, sinistra Mincio, Lombardia

Cronologia: sec. XX prima metā

Categoria: attivitā agro-silvo-pastorali

Tipologia: barroccio

Materia e tecnica: legno (taglio, levigatura, incastro, fissaggio con viti e chiodi); ferro (forgiatura, curvatura, commettitura)

Misure: 160 cm x 373 cm x 131 cm

Descrizione: Carretto a due stanghe anteriori (per un solo cavallo da tiro), con un unico assale che porta una coppia di ruote a dieci raggi, cerchiate in ferro. Il piano di carico, in assi di legno, di forma rettangolare, ha solo due basse sponde (21cm) ed č ribaltabile. Al fissaggio e allo sganciamento del cassone si provvede con un catenaccio (cadenāso) in ferro posizionato in senso orizzontale sul letto del veicolo.

Notizie storico-critiche: Sulla diffusione di questo tipo di carretto, l'etnografo Paul Scheuermeier (1980 vol. II/ p. 143) scrive: "mentre il carro ribaltabile č molto diffuso nell'Italia settentrionale e anche nelle Alpi (Ticino, Grigioni), sembra essere raro nell'Italia centrale e non usato affatto nell'Italia meridionale".
Nell'azienda agricola Francioli questo carretto fu usato anche per il trasporto di fascine e foraggio (informazione orale fornita dal sig. Francesco Fontanesi).

Collocazione

Villimpenta (MN), Collezione privata Francioli Carmen

Credits

Compilatore: Barozzi, Giancorrado (2008)

Funzionario responsabile: Bertolotti, Maurizio

Ultima modifica scheda: 28/05/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)