Archivio Storico Diocesano, Mantova (MN)

Tipologia: archivio
Indirizzo: Piazza Sordello 15 - Mantova (MN)
Ente proprietario: Diocesi di Mantova

L'Archivio Storico Diocesano, istituito nel 1967 dal vescovo Antonio Poma presso il Palazzo Vescovile di Mantova, possiede un ricco patrimonio documentale relativo alla diocesi di Mantova (fra cui gli archivi della Mensa vescovile e della Basilica palatina di Santa Barbara).


Profilo storico

L'Archivio Storico Diocesano viene istituito dal vescovo Antonio Poma nel 1967 presso il Palazzo Vescovile di Mantova. Ha un ricco patrimonio documentale relativo alla diocesi di Mantova a partire dal 945 (inclusa la serie di registri anagrafici delle parrocchie, unica nel suo genere per il periodo 1570-1870). Dal 1978 è depositato qui anche l'Archivio mons. Luigi Martini, di proprietà delle suore dell'Istituto delle Piccole Derelitte o Elisabettine (il trasferimento è stato concesso per facilitare la consultazione del materiale in previsione del convegno del 1978 per il centenario della morte del confortatore dei Martiri di Belfiore).
L'Archivio è dotato di una biblioteca, riguardante soprattutto la storia artistica, politica e religiosa locale, in cui sono confluiti patrimoni librari facenti parte di diversi fondi archivistici (nel 1973 la biblioteca della parrocchia di Casalmoro, nel 1976 la biblioteca della parrocchia di Pozzolo, successivamente la biblioteca della parrocchia di san Pietro in cattedrale) e che si è poi arricchita attraverso donazioni e acquisti.


Patrimonio

L'Archivio Storico Diocesano conserva 2000 metri lineari di documentazione e circa 5000 pergamene.
I principali archivi sono:
•Mensa vescovile (945-1808), suddiviso in tre sezioni, contiene fra l'altro le carte e la corrispondenza di alcuni vescovi di Mantova (tra cui Ercole Gonzaga);
•Curia vescovile (dal XVI secolo), conserva anche le carte e la corrispondenza di tutti gli altri vescovi di Mantova dal 1719 al 1967;
•Capitolo della Cattedrale (dal 971);
•Monastero e Basilica di Sant'Andrea (dal 1037);
•Basilica palatina di Santa Barbara (1562-1939), contiene documenti sulla vita della basilica che fu chiesa di corte dei Gonzaga;
•Anagrafe parrocchiale antica della città di Mantova (1570 -1899);
•Archivio mons. Luigi Martini (sec. XIX), comprende l'archivio privato del confortatore dei Martiri di Belfiore (escluse alcune carte finite all'Archivio di Stato di Mantova o ad alcuni eredi), oltre alle carte dei nipoti Giuseppe e Gaetano Scardovelli e del pronipote Giuseppe Morselli che gli succedettero nella direzione dell'Istituto delle Piccole Derelitte.

Biblioteca

L'Archivio Storico Diocesano dispone di una piccola biblioteca formata da raccolte librarie collegate ai fondi archivistici lì depositati, come:
•Biblioteca del Fondo Basilica palatina di Santa Barbara, che comprende numerosi manoscritti del canonico Luigi Rosso (57 volumetti di componimenti letterari, e due con la storia delle parrocchie urbane e di mantova a metà Ottocento);
•Biblioteca del Fondo parrocchia di Casalmoro, formata da più di 800 opere, soprattutto di argomento precettistico e morale (da segnalare la presenza di una trentina di cinquecentine);
•Biblioteca del Fondo parrocchia di Pozzolo, di oltre 300 opere, la maggior parte di contenuto teologico e teologico-morale (una ventina le cinquecentine)
•Biblioteca del Fondo parrocchia di San Pietro in cattedrale, di circa 1800 volumi, di argomento non solo religioso, ma anche letterario, filosofico e storico.

Oltre a queste raccolte si possono segnalare due fondi librari:
•Fondo codici liturgici con notazioni musicali: sono circa 80 codici corali manoscritti (una sessantina miniati), redatti tra fine XIII e XVII secolo, appartenenti a diversi fondi archivistici (Santa Barbara, Cattedrale, Sant'Andrea, San Benedetto Po, San Barnaba, Asola);
•Fondo tesi di laurea: comprende più di 100 tesi risultato di ricerche condotte sui


Sede

Palazzo Vescovile (ex Palazzo Bianchi)

Il Palazzo Vescovile, appartenuto alla famiglia dei marchesi Bianchi, è diventato sede episcopale nel 1823. Dal 1967 un'ala del palazzo, compresi alcuni locali sotterranei appositamente adattati tra 1965 e 1967, ospita l'Archivio Storico Diocesano.


Bibliografia

•I carteggi delle biblioteche lombarde. Censimento descrittivo, II: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Mantova, Pavia, Sondrio, Varese, a cura di V. Salvadori, Milano, Editrice Bibliografica, 1991
•I fondi speciali delle biblioteche lombarde, II: Province di Bergamo - Brescia - Como - Cremona - Lecco - Lodi - Mantova - Pavia - Sondrio - Varese. Censimento descrittivo, a cura dell'Istituto lombardo per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea, introduzione di M. Soresina, Milano, Editrice Bibliografica, 1998
•L'Archivio monsignor Luigi Martini. Inventario, Mantova, Arcari, 2003


Collegamenti


Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2014 [Claudia Corvi]

Elenco dei Luoghi della Cultura