Orto Botanico, Pavia (PV)

Tipologia: museo
Indirizzo: Via San Epifanio, 14 - Pavia (PV)
Sito web

L'attuale assetto dell’Orto viene impostato sul modello dei parchi delle ville lombarde dei secoli XVII-XVIII.
L'Orto ha una superficie di 2 ettari e vi sono esposte circa 2000 specie.


Profilo storico

L'Orto dei Semplici di Pavia è segnalato già nel 1558. Tra 1772 e 1774  ricollocato, come Orto Botanico, nell'edificio e nell'area attuale, già canonica di S. Epifanio.
Nel 1776 iniziò la costruzione delle serre lignee ad opera del Piermarini, ricostruite in muratura agli inizi del XIX sec. Da Luigi Canonica. Sono chiamate serre scopoliane da G. A. Scopoli, medico e botanico, che vi insegnò dal 1777 al 1788 e impiantò anche il monumentale platano a nord delle serre.
Nel sec. XIX  furono costruite altre serre tra cui la serra fredda Briosi.
L'attuale assetto dell’Orto viene impostato negli anni 1945-48 da R. Ciferri.
Nel 1974 R. Tomaselli fece costruire una serra caldo-umida per le specie tropicali.


Patrimonio

A sud dell’Orto è disposto il roseto e le macchie di azalee, a sud-est le conifere, tra l’edificio e le serre sono presenti le latifoglie.
Nelle serre scopoliane sono raccolte le collezioni di piante succulente e cicadacee.


Sede

Orto Botanico - complesso


Galleria


Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2017 [cm]

Elenco dei Luoghi della Cultura