I musei di Storia Naturale in Europa e nel mondo

Nel secondo Ottocento si sviluppano in tutto il mondo istituzioni pubbliche e private dedite allo studio delle scienze, e il museo dedicato alle scienze naturali diventa luogo eccellente per la diffusione della scienza.

Il museo viene spesso narrato e percepito sia come luogo deputato al sapere positivo, sia come simbolo di identità nazionale celebrandone la potenza che il più delle volte si esplicita attraverso l’espansione coloniale e l’esplorazione naturalistica di nuovi territori.

Il museo diventa emblema di potere, le collezioni sono espressione di diverse culture e di identità nazionali in via di definizione. Tramite l‘architettura il nuovo museo comunica il suo significato di istituzione consacrata allo studio e al progresso della comunità, inserendosi con autorevolezza all’interno del tessuto urbano, con esibizione di nuove tecnologie e materiali innovativi. Possiamo vederne diverse declinazioni in una serie di musei di fine Ottocento.

vienna

Naturhistorisches Museum Vienna

I due musei gemelli viennesi, il Naturhistorishes Museum (1872-91) e il Kunsthistorisches Museum, voluti dall’imperatore Francesco Giuseppe nell’ambito della riorganizzazione delle collezioni asburgiche, estendono verso la nuova città tardo-ottocentesca i luoghi del potere politico, cioè il complesso della Hofburg, che era stato sede delle collezioni imperiali. La stessa sintesi politico ideologica si ritrova a Washington, dove i grandi musei nazionali della Smithsonian Institution, tra cui il National Museum of Natural History (1846-1910), fiancheggiano il mall che porta al Campidoglio.

londra

Natural History Museum di Londra

Il Natural History Museum di Londra (1871-81) ha contenuti originali e innovativi che saranno di riferimento per altri musei. Anch’esso ha una forte valenza urbana, grazie all’edificio in sé e al suo inserimento coerente all’interno di un più vasto progetto urbanistico e di concentrazione delle istituzioni culturali, tra cui il South Kensington Museum (poi Victoria and Albert Museum), lo Science Museum e la Royal Albert Hall. L’imponente involucro dall’aspetto neomedievale racchiude un impianto planimetrico originale, spazi espositivi monumentali ma funzionali, materiali nuovi come ferro e vetro, mentre la duttile terracotta viene usata per rivestimento e decorazioni.

ridmuse

Museum für Naturkunde di Berlino

Il Museum für Naturkunde di Berlino (1883-88) fa parte di un complesso urbanistico dedicato alle scienze, affiancato dagli edifici dell’Accademia Mineraria e degli Istituti di Geologia e Agraria. Progettato per ospitare i musei anatomico, mineralogico-petrografico e zoologico, presenta un fronte ispirato al rinascimento francese e al barocco.

dino sala1 rid

Il museo di Milano riprende le tendenze già sperimentate dai suoi predecessori: monumentalità educativa ed inserimento in una zona, quella dei giardini in senso lato, luogo del sapere scientifico cittadino in quanto punteggiata da istituti scientifici e culturali. L’edificio conquista rilevanza urbana ed estetica lungo l’importante asse di corso Venezia, un palazzo pubblico nuovo che si pone con solennità e decoro di fronte ad una compatta parata di palazzi nobiliari.

dino diorama elefanti tigre gazz sala armadillo granchi

Cronologia di alcuni musei di Storia Naturale
National Museum of Natural History della Smithsonian Institution, Washington, 1846-55 ; 1879-81; 1904-10
Oxford University Museum of Natural History, Oxford, 1854-60
Museum for Science and Art poi Royal Scottish Museum, Edimburgo, 1861-88
Kongelige Naturhistoriske Museum, Copenhaghen, 1864-70
Peabody Museum of Natural History, Yale 1866-76
American Museum of Natural History, New York, 1869-77
Muséum d’historie naturelle nel Palais Longchamp, Marsiglia, 1869
Natural History Museum, Londra, 1871-81
Stazione zoologica di Napoli, 1875-1905
Museo naturalistico prevalentemente zoologico, Leida, 1876-81
Galerie de Zoologie al Jardin de Plantes, Parigi, 1877-89
Naturhistorisches Museum, Berna, 1877-81
Museum für Naturkunde, Berlino, 1883-88
Naturhistorishes Museum e Kunsthistorisches Museum, Vienna, 1872-91
Museo di Storia Naturale, Milano, 1892-1907
Musée Royal d’Histoire Naturelle, Bruxelles, 1898-1905
Musée Océanographiques, Monaco, 1899-1910
Museo di Storia Naturale, Genova, 1912

Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2017 [cm]