I testi di Patellani: vita tra le macerie

L’Italie ne danse pas (L’Italia non danza affatto)  è uno dei documenti più antichi conservati nell’archivio Patellani.

Un piccolo foglio ingiallito dattiloscritto, la cui frase finale, sottolineata a matita rossa, ne è diventata il titolo. Nell’introduzione si riesce a sentire tutto il fervore del fotografo impegnato nel lavoro di documentazione e denuncia che instancabilmente, e con l’entusiasmo che lo contraddistingue, si accinge a portare avanti nel modo più oggettivo possibile.
l'italie
Il secondo articolo, intitolato La vie des décombres (La vita delle macerie), rimanda probabilmente a un servizio sulla vita tra le macerie realizzato a Milano. Particolarmente interessante è l’attenzione che Patellani ripone sia nella rappresentazione dell’ambiente “domestico-quotidiano”, sia nella osservazione dei mutamenti paesaggistici urbani provocati dai bombardamenti; egli infatti, in chiusura, fa leva sullo spostamento della vita di periferia esattamente nel centro della città
EPSON scanner image

Milano, piazza Vetra, 1945

Milano, piazza Vetra, 1945 (link)

Milano, piazza Vetra, 1945

Milano, piazza Vetra, 1945 1945

Milano, 1945

Milano, 1945 (link)

Milano, 1945

Milano, 1945 (link)

Milano, 1946

Milano, 1946 (link)

 

Milano, 1946

Milano, 1946 (link)

Milano, 1946

Milano, 1946 (link)

Milano, 1946

Milano, 1946 (link)

 

Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2017 [cm]