3. I regali degli emigranti. Un percorso d’arte tra chiese e musei: regali dal Nord Europa

 

Una presenza significativa all’interno del patrimonio artistico dell’arco alpino e prealpino sono i donativi di opere d’arte mandate alle chiese d’origine da coloro che abbandonavano la patria per trasferirsi nei principali centri italiani ed europei alla ricerca di nuove o più vantaggiose opportunità professionali.

La spinta all’emigrazione nei centri italiani ed europei era a volte dovuta a necessità ineluttabili di sopravvivenza, ma altre volte rispondeva a deliberate strategie economiche e professionali. E’ questo il caso dei Rebay (o Rebaglio), casata originaria di Pognana, sul ramo occidentale del Lago di Como, che, grazie all’iniziativa di Giovanni Angelo (1659-1723), avviò a Günzburg, in Baviera, una fiorente e duratura attività commerciale nel campo tessile.

 

Ultimo aggiornamento: 29 dicembre 2020 [cm]