La quadreria dei benefattori – Il patrimonio culturale dell’Ospedale S. Gerardo di Monza

Giovanni Renica, Paesaggio con lago, 1840-1850 olio su metallo

La Regione Lombardia e gli Enti sanitari del Sistema Regionale sono proprietari di un rilevante patrimonio di interesse storico e culturale derivante da acquisizioni dirette o da donazioni avvenute nel corso dell’attività istituzionale e scientifica.

Il patrimonio culturale di proprietà degli Enti sanitari lombardi costituisce non solo un esempio di virtuosa solidarietà e di committenza illuminata ma un’importante testimonianza della storia sociale, economica e imprenditoriale del territorio e del progresso della cura e della scienza medica in Lombardia.

Dipinti, sculture, arredi, stampe, fotografie, vasi di farmacia, strumentari medici, apparecchiature scientifiche e preparati anatomici sono testimonianza spesso di secoli di vita e di attività dei maggiori ospedali lombardi. Varie tipologie di oggetti conservati spesso in luoghi non dedicati alla conservazione e alla esposizione di beni culturali con i conseguenti rischi di danneggiamento, dismissione, dispersione e furto.

Dal 2007 al 2013 è stata svolta un’indagine conoscitiva approfondita che ha consentito di valutare l’ammontare complessivo di questo patrimonio culturale e di catalogare oltre 20.000 beni all’interno di SIRBeC di Regione Lombardia.
La quadreria dell’Azienda Ospedaliera S. Gerardo di Monza, costituitasi a partire dal XVII secolo, a seguito della attività di studio promossa, è stata oggetto di un attento intervento di ricollocazione e di manutenzione conservativa ed è stata di recente presentata presso il Padiglione Lombardia di EXPO 2015.

Si è potuto inoltre pubblicare un catalogo aggiornato: Il patrimonio culturale dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza. Cinque secoli di storia e arte in Lombardia, a cura di Sergio Rebora dal quale sono tratti alcuni dipinti, qui presentati in ordine di autore.

Credits
Gabriella Mantovani, Schede OA/SIRBeC – Rita Gigante, Cura redazionale e revisione testi per il web – Chiara Madia, Editing.

Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2015 [cm]