Lombardia Beni Culturali
17

Cartula <offertionis pro anima>

1041 agosto, <Maderno>.

Giselberto del fu Gezone e Guiniza <donano per la propria anima> di S. Pietro in Monte beni <siti nella pieve di Maderno> , elencati in tre munimina.

Notitia, nel verso della pergamena di cui al doc. 7 [N].

del tutto incompleto il restauro di questa come della successiva notitia (ambedue di mano del notaio Gariardus) a motivo dell'evanescenza della scrittura, le cui tracce, malgrado l'aiuto della luce di Wood, non offrono in pi passaggi suggerimenti credibili. La ricomposizione dei segmenti essenziali dei due negozi stata possibile grazie al loro reciproco rapporto, al confronto con la ricca produzione coeva dello stesso notaio e ai suggerimenti del documento steso nel recto. La proposta di Maderno - l'alternativa potrebbe essere Toscolano -, quale data topica e quale sito di localizzazione dei beni, altamente credibile.

[Anno ab inca]rn[atjone] domini [nost]ri Iesu Cristi mille quadrageximo primo, mense augustus, inditjone nona. |[Monesterio] Sancti Pe[tri] que di[cit]ur Monte nos Giselberto, filius quondam Gezoni, et [Vui]niza[iugalibus]| sicut rel(egitur) trex monimines (1) et mensura cum [[...........]] (a) [[......]] (b). Testes La(m)bardi[[.......]]zo iudex; testes Giselberto, Anselmus not(arius).


(a) sicut - cum [[...........]] nell'interlineo.
(b) Non possibile determinare qui e nella finestra all'inizio dell'ultimo rigo l'estensione della lacuna.

(1) Non sono stati reperiti.

Edizione a cura di Ezio Barbieri ed Ettore Cau
Codifica a cura di Gianmarco Cossandi

Informazioni sul sito | Contatti
Sito valido XHTML | CSS