Lombardia Beni Culturali
32

<Cartula offertionis pro anima>

<1045 gennaio 6, Marti>.

Alberico e Urlinda sua moglie, Lando e Domilinda sua moglie, Litecarda, Lanfranco e Giovanna sua moglie, Arduino de Caleri <donano per la propria anima al monastero di S. Pietro in Monte> un appezzamento di orto con tre olivi <sito nella pieve di Maderno, in luogo detto Marti> , di due tavole.

Notitia, nel verso della pergamena di cui al n. 31 [N].

Fra gli autori appare incompleta la definizione della stato civile di Litecarda. Il notaio segnala la sua condizione di coniugata (iugalis), ma non enuncia, come di consueto, il nome del marito.
La date cronica e topica vengono proposte con riferimento a quelle indicate nel documento vergato nel recto.

T(es)t(es) Odo, Ioh(anne)s, [[...]]o, Giselbert(o), item Ioh(anne)s | Ro(mani) (a). Nos Alberico et Urlinda iugalibus et Lando et Domilinda item [iugali]|bus, L[i]tecarda iugalis, Lanfracco [et] Ioh(ann)a iugalibus et Arduino | de Caleri, pecia una ortiva cum tres olivis, tabul(e)s due; a mane Vuazo, | a meridie rebus Sancti Petri, a montis et a ser(a) (b) Liuzo presbiter.


(a) Ro(mani) nel sopralineo, all'inizio del rigo seguente.
(b) et a ser(a) nell'interlineo.

Edizione a cura di Ezio Barbieri ed Ettore Cau
Codifica a cura di Gianmarco Cossandi

Informazioni sul sito | Contatti
Sito valido XHTML | CSS