Cerimonia della traslazione della salma del Milite Ignoto - Aquileia - Basilica - Navata centrale - Soldati, bersaglieri e autorità civili presso l'altare maggiore

Poli, Achille

Cerimonia della traslazione della salma del Milite Ignoto - Aquileia - Basilica - Navata centrale - Soldati, bersaglieri e autorità civili presso l'altare maggiore

Descrizione

Autore: Poli, Achille (notizie 1920), fotografo principale

Luogo e data della ripresa: Aquileia (UD), Italia, 1921/10/28

Materia/tecnica: gelatina bromuro d'argento/carta

Misure: 13 x 18

Note: Dopo la Prima Guerra Mondiale, le Nazioni coinvolte vollero onorare i sacrifici e l'eroismo delle collettivitÓ nella salma di un combattente caduto con le armi in pugno: il Milite Ignoto. L'idea di onorare una salma sconosciuta risale al 1920 e fu propugnata dal Generale Giulio Douhet. Approvata la legge, presentata alla camera nel 1921, il Ministero della guerra incaric˛ una commissione che esplor˛ ogni luogo in cui si era combattuto, dal Carso agli Altipiani, dalle foci del Piave al Montello; l'opera fu condotta in modo che fra i resti raccolti ve ne potessero anche essere di reparti di sbarco della Marina. Fu scelta una salma per ognuna delle seguenti zone: Rovereto, Dolomiti, Altipiani, Grappa, Montello, Basso Piave, Cadore, Gorizia, Basso Isonzo, San Michele, tratto da Castagnevizza al mare. Il viaggio del Milite Ignoto si compý sulla linea Aquileia-Roma, passando per Udine, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo, Ferrara, Bologna, Pistoia, Prato, Firenze, Arezzo, Chiusi, Orvieto.

Collocazione: Milano (MI), Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco. Civico Archivio Fotografico, fondo Lamberto Vitali, LV 867/3

Classificazione

Genere: reportage

Soggetto: riti civili; militare; politica

Credits

Compilatore: Gnocchi, Marina (2004)

Referente scientifico: Paoli, Silvia

Funzionario responsabile: Paoli, Silvia

Ultima modifica scheda: 31/07/2017

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)