cantone I di Varese 1805 - 1815

Il cantone di Varese faceva parte del distretto II di Varese del dipartimento del Lario e comprendeva nel 1805 le seguenti localitÓ:
Azzate, Barasso, Bizzozero, Bobbiate, Bodio, Brunello, Buguggiate, Capo di Lago, Casciago, Crosio della Valle, Daverio con Dobbiate, Galliate, Gazzada, Gurone, Lissago con Calcinate degli Orrigoni, Lomnago, Luvinate, Malnate S. Salvatore e Monte Morone, Masnago, Morosolo con Mostonate e Calcinate del Pesce, Oltrona con Gropello (Groppello), S. Ambrogio, S. Maria del Monte, Schiano (Schianno), Varese con le sue castellanze, Velate con Cassina Rasa e Fogliaro, che in totale avevano 13.977 abitanti (decreto 8 giugno 1805 a).
Il progetto per la concentrazione dei comuni del dipartimento del Lario prevedeva l’inserimento, nel cantone I di Varese del distretto II di Varese, dei comuni denominativi di Varese, Azzate, Barasso, Bizzozero, Bodio, Daverio, Gazzada, Malnate, Masnago, Morosolo, Velate, con un totale di 17.168 abitanti (Progetto di concentrazione 1807, Lario). A seguito dell’aggregazione dei comuni del dipartimento del Lario (decreto 4 novembre 1809 b), costituivano il cantone I di Varese i comuni denominativi di Varese, Bizzozero, Masnago, Gazzada, Luvinate, Morosolo, Daverio, Bodio, Azzate, Malnate, Velate, Cuvio con 20.453 abitanti complessivi. Con il successivo compartimento territoriale del dipartimento del Lario, il cantone I di Varese del distretto II di Varese era formato dai comuni denominativi di Varese, Azzate, Bizzozero, Luvinate, Daverio, Malnate, Velate (decreto 30 luglio 1812).

ultima modifica: 03/01/2006

[ Claudia Morando, Archivio di Stato di Varese ]