monastero di San Francesco 1727 - 1799

Monastero femminile del Terz'Ordine regolare di san Francesco. Da note storiche compilate dalla priora del monastero nel 1794 e trasmesse al consiglio di governo unitamente allo stato del collegio monacale e al consuntivo di bilancio, si ricava che le origini della fondazione sono da fare risalire a certa Emilia Valenzana, che a partire dal 1689 si era impegnata nell'educazione dei giovani della cittÓ di Monza, coadiuvata da altre donne con lei coabitanti in vita religiosa negli anni seguenti. Acquistata la casa del loro collegio nel 1711, il 22 febbraio 1723 si sottomisero all'obbedienza dell'arcivescovo di Milano, riportando il 10 maggio 1727 dalla curia arcivescovile la regola dell'osservanza. Nel 1792 il numero di religiose era pari a cinque. Con lettera 22 gennaio 1800, il commissario imperiale conte Cocastelli approv˛ un annuo assegno a favore delle ex religiose di San Francesco contro la cessione delle loro sostanze al Fondo di Religione, con decorrenza dal 1 gennaio 1800 (Culto, San Francesco, Monza).

ultima modifica: 12/06/2006

[ Lavinia Parziale ]