parrocchia di San Bernardino 1754 - 1986

Parrocchia della diocesi di Bergamo. Con decreto del vescovo Redetti in data 7 dicembre 1754 venne eretta in localitÓ Amora la parrocchia di San Bernardino, per divisone dalla parrocchia di Albino (decreto 7 dicembre 1754).
Entro l’intera serie dei registri manoscritti relativi allo Stato del clero della diocesi di Bergamo, contenenti le relazioni dei vicari foranei circa l’assetto delle parrocchie da essi visitate, la parrocchia di Amora compariva inserita dal 1754 nella vicaria di Selvino; anche se nel 1784 risultava sottoposta al parroco di Almenno San Bartolomeo, in quell’anno vicario foraneo (Stati del clero 1734-1822). Nella relazione fatta dal parroco di Amora in occasione della visita pastorale del vescovo Dolfin, si annotava che la chiesa parrocchiale aveva tre altari. Al maggiore, era eretta la scuola del Santissimo Sacramento; al secondo intitolato alla Beatissima Vergine del Rosario, era istituita l’omonima confraternita. Inoltre nella parrocchia era registrata la presenza del consorzio della Misericordia e della scuola della dottrina cristiana. Il clero era costituito da un curato beneficiato e da un cappellano. I parrocchiani in cura d’anime erano in tutto 132, di cui 93 da comunione (Visita Dolfin 1778-1781). Nello Stato del clero della diocesi di Bergamo del 1861, la parrocchia di Amora, sempre dedicata a San Bernardino, compariva come di collazione vescovile. Il clero era costituito dal solo parroco, allora vicario foraneo, che aveva la cura di 164 parrocchiani. La parrocchia era aggregata al vicariato di Selvino (GDBg). Nel 1971, in seguito alla riorganizzazione territoriale diocesana in zone pastorali, la parrocchia di San Bernardino di Aviatico fu aggregata alla zona pastorale V composta dalle parrocchie della vicaria di Selvino, quelle del vicariato di Serina, Brembilla, San Giovanni Bianco, Zogno e Sottochiesa (decreto 28 giugno 1971). Con l’erezione dei vicariati locali nella diocesi, la parrocchia entr˛ a far parte del vicariato locale di Selvino-Serina (decreto 27 maggio 1979), nel quale Ŕ rimasta fino al 1986, quando il beneficio venne accorpato con quelli di San Giovanni Battista di Aviatico, di Santa Maria Assunta in localitÓ Ganda e di San Salvatore nella localitÓ di Ama a formare una nuova parrocchia (decreto 20 novembre 1986).

ultima modifica: 31/08/2005

[ Veronica Vitali ]