comune di Vidolasco sec. XIV - 1797

Nel 1192 la localitÓ appare nominata nel diploma imperiale con il quale l’imperatore Enrico VI riconobbe a Cremona la giurisdizione sul territorio circostante Crema (Falconi 1979-1988, IV, p. 183, n. 709).
╚ citato nella convenzione, stipulata il 9 aprile 1361 tra il podestÓ di Crema e i consoli dei comuni delle porte per la manutenzione di vie, ponti e strade del territorio tra le ville del contado di Crema, appartenenti alla Porta di Pianengo (Albini 1974; Albini 1982) ed elencato tra i comuni del territorio di Crema, appartenente alla Repubblica di Venezia, nell’estimo del 1685 (Estimo di Crema e territorio, 1685).
Gli Statuti di Crema del 1536 citano il console di Vidolasco, elencato tra i comuni della Porta di Pianengo (Statuti di Crema 1536, c. 34).

ultima modifica: 13/10/2003

[ Valeria Leoni ]