comune di Stagno Pallavicino al di qu del Po 1798 - 1809

Secondo la legge emanata in data 26 settembre 1798 Stagno Pallavicino di qua del Po era uno dei comuni del distretto XVI di Pieve d’Olmi del dipartimento dell’Alto Po (legge 5 vendemmiale anno VII).
Secondo la compartimentazione della Repubblica Cisalpina pubblicata con la legge emanata in data 13 maggio 1801 Stagno Pallavicino di qua del Po era uno dei 142 comuni del distretto I di Cremona del dipartimento dell’Alto Po(legge 23 fiorile anno IX).
Con decreto datato 8 giugno 1805 il comune di Stagno Pallavicino (non compare pi nella denominazione “di qua del Po”), in applicazione della legge del 24 luglio 1802 e in virt dei 180 abitanti, fu classificato come comune di III classe e era uno dei comuni del cantone VI di Pieve d’Olmi del distretto I di Cremona del dipartimento dell’Alto Po (legge 24 luglio 1802; decreto 8 giugno 1805 a).
In base al compartimento entrato in vigore dal 1 gennaio 1810, pubblicato in seguito alle concentrazioni dei comuni avvenute in attuazione del decreto 14 luglio 1807, il comune di Stagno Pallavicino fu concentrato nel comune denominativo di Motta Baluffi (decreto 14 luglio 1807; decreto 4 novembre 1809).
Dal 1816 Stagno Pallavicino risulta aggregato a Solarolo Monasterolo.

ultima modifica: 07/06/2004

[ Valeria Leoni ]