deputato generale sec. XVII - 1757

Nella comunitÓ generale di Lecco, l’amministrazione e la conservazione del patrimonio pubblico restava incarico del deputato generale, il quale alla scadenza del suo ufficio ne rendeva conto al consiglio generale; nei comuni componenti la comunitÓ generale gli stessi compiti spettavano ai sindaci, con in pi¨ l’incombenza di vigilare sulla giustizia dei pubblici riparti; il deputato generale era esentato da questo onere in quanto il servizio di esattoria si appaltava singolarmente dai diversi comuni, e non unitariamente dalla comunitÓ generale.

ultima modifica: 12/06/2006

[ Saverio Almini ]