parrocchia di San Salvatore sec. XVI - 1611

Parrocchia della diocesi di Mantova. Nel 1610 risulta una delle 19 parrocchie urbane censite dalle costituzioni sinodali del venerabile Francesco Gonzaga, vescovo di Mantova (Constitutiones 1610).
Menzionata nella visita pastorale del cardinale Ercole Gonzaga, vescovo di Mantova, nell'anno 1553, dove si afferma che essa ha un'entrata di 121 ducati e che Ŕ officiata da un rettore (Putelli 1934).
Nel 1611 fu chiusa in seguito all'istituzione del ghetto degli ebrei (1610) e le ossa del cimitero, annesso alla parrocchia, furono trasferite in Santo Stefano "antico" (Rosso 1851).
Nel 1575 Ŕ attestata la SocietÓ del Santissimo Corpo di Cristo (Visita Peruzzi 1575).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Giuliano Annibaletti, Cooperativa Charta - Mantova ]