parrocchia dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria sec. XVII - 1986

Parrocchia della diocesi di Mantova. Appartenne sempre alla vicaria di Sermide (Parrocchie forensi diocesi di Mantova, 1793; Prospetto diocesi Mantova 1843; Stato clero diocesi di Mantova 1894). Con la ristrutturazione di tutti i vicariati diocesani nel 1967 la parrocchia fu inserita nel vicariato n. 8 "Madonna della Comuna" (RDMn 1967; Annuario diocesi Mantova 1985).
La presenza della parrocchia di Carbonarola risulta attestata a partire dal Seicento (Visita Cattaneo 1676) e cessa nel 1986, quando viene soppressa a favore della parrocchia di Carbonara di Po (decreto 27 giugno 1986).
Alla fine del Settecento la parrocchia Ŕ di giuspatronato dei marchesi Dallavalle e Maffei (Parrocchie forensi diocesi di Mantova, 1793).
Nel secolo XVII risulta officiata da un rettore (Visita Cattaneo 1676); anche nel 1985 Ŕ retta dal solo parroco (Annuario diocesi Mantova 1985).
L'entrata netta della parrocchia nel 1793 Ŕ di 1106 lire (Parrocchie forensi diocesi di Mantova, 1793).
La popolazione, globalmente considerata, conta 200 abitanti nel secolo XVIII (Parrocchie forensi diocesi di Mantova, 1793), mentre nel 1985 Ŕ scesa a soli 70 abitanti (Annuario diocesi Mantova 1985).
Nel Seicento Ŕ segnalata l'esistenza della societÓ del Santissimo Sacramento (Visita Cattaneo 1676).
La parrocchia non comprende frazioni e nel suo territorio non sono presenti oratori, ma solo una cappella privata nel palazzo del marchese Agnelli (Visita Cattaneo 1676).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Giuliano Annibaletti, Cooperativa Charta - Mantova ]