comune di Robbiano sec. XVI - 1757

Nei registri dell’estimo del ducato di Milano del 1558 e nei successivi aggiornamenti del XVII secolo Robbiano risulta compreso nella pieve di San Giuliano (Estimo di Carlo V, Ducato di Milano, cart. 42).
Dalle risposte ai 45 quesiti della giunta del censimento del 1751 emerge che il comune contava 142 anime ed era regolato dal solo console, nominato a pubblico incanto secondo il comune criterio che attribuiva l’incarico al candidato che si impegnava a svolgere tale servizio al minor costo, al quale la comunitÓ affidava compiti di polizia locale e di ordinaria amministrazione, coadiuvato dai compadroni della comunitÓ, qualora si fossero verificate situazioni di particolare gravitÓ ed urgenza.
A metÓ del XVIII secolo il comune era direttamente sottoposto alla giurisdizione del podestÓ di Milano, presso la cui banca criminale il console, in quanto tutore dell’ordine pubblico, era tenuto ogni anno a prestare l’ordinario giuramento (Risposte ai 45 quesiti, 1751; cart. 3069 e 3070).

ultima modifica: 13/10/2003

[ Cooperativa Archivistica e Bibliotecaria - Milano ]