pieve di San Magno 1584 - 1971

Pieve della diocesi di Milano. Con decreto del cardinale Carlo Borromeo del 7 agosto 1584 prepositura e collegiata di Olgiate Olona vennero trasferite a Legnano (Palestra 1984). GiÓ fine del XIV secolo era esistente una canonica di Legnano con quattro capellani e le cappellanie di Santa Maria, Sant’Ambrogio, San Martino di Legnano, Santi Cipriano e Cornelio di Cerro, indicate come appartenenti alla “pieve di Legnano (Notitia cleri 1398). I quattro canonicati di San Magno di Legnano, le cappelle di Santo Stefano, San Martino, San Giovanni Battista e la rettoria di Cerro sono attestate anche verso la metÓ del XVI secolo (Liber seminarii 1564).
Tra XVI e XVIII secolo le parrocchie comprese nella pieve di Legnano furono San Magno di Legnano, Santi Pietro e Paolo di Arluno, Beata Vergine Assunta di Canegrate, San Bartolomeo di Cantalupo, San Giorgio di Casorezzo, Santi Cornelio e Cipriano di Cerro Maggiore, Santi Gervaso e Protaso di Parabiago, San Bernardo di Rescaldina (tra la fine del XVI secolo e il primo quarto del XVII attribuita alla pieve di Busto Arsizio), Santi Pietro e Paolo di Uboldo, Santa Maria ad Elisabeth di Villastanza (eretta nel 1625), San Giorgio su Legnano (eretta il 12 dicembre 1549), San Vittore Olona, per le quali si conservano gli atti delle visite pastorali compiute dagli arcivescovi di Milano e dei delegati arcivescovili (Palestra 1984).
Dall’epoca post-tridentina alla struttura plebana della diocesi si affianc˛ quella vicariale: il vicariato foraneo di Legnano, coincidente con l’ambito territoriale della pieve, era inserito nella regione forense I. Dalla pieve di Legnano si enucle˛ nel 1845 la nuova pieve e vicariato foraneo di Parabiago.
Nuove erezioni di parrocchie nella pieve e vicariato foraneo di Legnano si ebbero con decreto del cardinale Andrea Carlo Ferrari 13 agosto 1898, con il quale venne fondata la parrocchia del Santissimo Redentore di Legnanello (Fondo Avvocatura della Curia arcivescovile di Milano, Legnano), 28 ottobre 1898, con il quale venne fondata la parrocchia di San Lorenzo nell’omonima localitÓ (Fondo Avvocatura della Curia arcivescovile di Milano, San Lorenzo). Nel 1907 fu istituita la parrocchia di San Domenico di Legnano. Con decreto 24 maggio 1911 venne fondata la parrocchia dei Santi martiri Anauniani di Legnano (Fondo Avvocatura della Curia arcivescovile di Milano, Legnano).
Nel corso del XX secolo, la pieve e vicariato foraneo di Legnano Ŕ sempre stata inclusa nella regione I, fino ai provvedimenti arcivescovili che hanno rivisto la struttura territoriale della diocesi (decreto 11 marzo 1971) (RDMi 1971) (Sinodo Colombo 1972, cost. 326), in seguito ai quali le parrocchie che ne avevano fatto parte furono attribuite al nuovo vicariato foraneo e poi decanato di Legnano nella zona pastorale IV di Rho, salvo la parrocchia Uboldo che fu attribuita al decanato di Saronno nella zona pastorale IV di Rho e la parrocchia di Arluno che fu attribuita al decanato di Magenta nella zona pastorale IV di Rho.

ultima modifica: 04/01/2007

[ Rocco Marzulli ]