Registro n. 11 precedente | 1175 di 1770 | successivo

1175. Francesco Sforza a Tommaso Tebaldi da Bologna 1453 aprile 4 Milano

Francesco Sforza scrive a Tommaso Tebaldi da Bologna, luogotenente di Como, che s' fatto nuovamente vivo Giorgio de Lavizariis da Arzemo. Si informi su quanto scrive e gli riferisca, poi, tutto con il suo parere.

[ 245v] Domino Tome de Bononia, locumtenenti nostro Cumarum.
Denuo supplicavit nobis Georgius de Lavizariis de Arzemo, sicuti ex tenore introserte eius peticionis clare intelliges, quare committimus tibi et volumus quatenus de narratis in supplicatione diligentem et veridicam assumas informationem et quicquid compertum habueris nobis cum tuo apparere significes indilate. Data Mediolani, quarto mensis aprilis 1453.