Registro n. 11 precedente | 1211 di 1770 | successivo

1211. Francesco Sforza al podestÓ di Bellinzona 1453 aprile 9 Milano

Francesco Sforza ordina al podestÓ di Bellinzona di avvertire la controparte di Giovanni Vincenzo Sorgesa da Semione di val Blegno di comparire, entro il termine che lui (podestÓ) gli fisserÓ, davanti ai membri del Consiglio di giustizia per dichiarare la sua ostilitÓ alla concessione di quanto il ricorrente chiede. Di quanto avrÓ fatto dia notizie a lui o ai membri del Consiglio di giustizia.

[ 252v] Potestati nostro Berinzone.
Ut debita provisio accomodari possit circha controversiam, de qua in inclusa facit supplicatione mentionem Iohannis Vincentii de Supraecclesia de S(i)miono vallis Belegni, mandamus tibi et volumus quatenus admoneas partem adversam in supplicatione nominatam ut intra illum terminum, de quo tibi convenire videbitur, compareat coram de spectabily Consilio nostro iustitie allegaturam quicquid voluerit quare supplicata concedi non debeant. Rescribendo nobis, sive prefatis de Consilio nostro quemadmodum egeris in premissis. Data Mediolani, viiii aprilis MCCCCLIII.