Registro n. 11 precedente | 1307 di 1770 | successivo

1307. Francesco Sforza al viceluogotenente di Piacenza 1453 aprile 16 Milano

Francesco Sforza, considerato quanto Ŕ esposto nella supplica dal maestro Marchino, e convocato il menzionato Paolo per accertare la veritÓ della faccenda, ordina viceluogotenente di Piacenza che il provveda che il ricorrente abbia quanto richiesto.

Vicelocuntenenti Placentie.
Exposita in annesa supplicatione Marchini magistri considerantes et ne fraudibus ac involucris locus sit, mandamus tibi et volumus quatenus, vocato ad te nominato ibidem Paulo, de iis que supplicatio commemorat, diligenter habere studeas (a) noticiam et rei huiusmodi omnino veritatem cernere, et deinde pro (b) supplicantis indemnitate et circa requisita provideas, prout iusticie videbitur convenire. Data Mediolani, xvi aprilis MCCCCLIII. (c)


(a) Segue informatione depennato.
(b) Segue indemni depennato.
(c) A margine: Pro domino Iohanne de Angusolis.