Registro n. 11 precedente | 1342 di 1770 | successivo

1342. Francesco Sforza al viceluogotenente di Piacenza 1453 aprile 18 Milano

Francesco Sforza sollecita il viceluogotenente di Piacenza a provvedere che maestro Uberto da Rizolo venga liquidato del salario che gli spetta da quella comunitÓ, tenuto presente l'opera da lui svolta nel medicare gli infetti di peste quando ivi imperversava tale morbo.

Vicelocumtenenti Placentie.
Come per altre ve havemo scrito provedi omnino opportune che maiestro Uberto da Rizolo habia l'integra satisfactione sua di quella nostra communitÓ, ho da chi fa per essa, dal tuto resta ad havere (a) per casone del suo salario, dil quale s'exprimi in l'introclusa sua supplicacione d'essa comunitÓ, e fa per modo che per questa casone (non) habiamo a replicare nostre lettere, considerata la natura dela causa et li periculi ali quali se expose esso supplicante in medicare li inffecti di peste al tempo del morbo in quella nostra citade. Data Mediolani, ut supra.


(a) Segue de depennato.