Registro n. 11 precedente | 1402 di 1770 | successivo

1402. Francesco Sforza a Tommaso Tebaldi da Bologna 1453 aprile 25 Milano

Francesco Sforza ordina a Tommaso Tebaldi da Bologna, luogotenente di Como, di far ritornare da Giovannino de Monticello, familiare ducale, la sua donna Caterina che fuggita l con certe sue cose.

Thome de Bononia, locuntenenti Cumarum.
Giovanno de Monticello, nostro familio dilecto, ne dice che gli fugita una sua femina, chiamata Caterina, con certe sue cosse e reducta l in Como. Pertanto volemo vedi omnino de retrovarla et farla retornare con el dicto Giovane, come honesto. Mediolani, xxv aprilis 1453.