Registro n. 11 precedente | 143 di 1770 | successivo

143. Francesco Sforza al podestÓ di Milano 1452 aprile 19 Milano

Francesco Sforza, intendendo pi¨ adeguatamente risolvere il caso di Giovanni Donadei, ordina al podestÓ di Milano di chiamare chi di dovere e, appurato il fatto, di informarlo di ci˛ di cui Ŕ venuto a conoscenza.

Potestati nostro Mediolani.
Ut convenientius providere valeamus super requisitis in inclusa supplicatione Iohannis de Donadeis, mandamus tibi et volumus quatenus, vocatis vocandis, de narratis in supplicatione veridicam assumas informationem et quicquid de expositis compertum habueris nobis tuo cum apparere rescribas. Data Mediolani, die xviiii aprilis MCCCCLII.