Registro n. 11 precedente | 147 di 1770 | successivo

147. Francesco Sforza al vicario del podestą di Milano 1452 aprile 19 Milano

Francesco Sforza ordina al vicario del podestą di Milano che, accertatosi sulla destinazione dei beni di cui Francesco de Abiate, figlio del defunto maestro Ambrogio, fa parola nella sua supplica, faccia in modo che gli siano integralmente restituiti.

Domino vicario potestatis nostri Mediolani.
A Francisco de Abiate, filio quondam magistri Ambrosii, introclusam recepimus supplicationem, cuius continentiam attendentes, mandamus vobis et volumus quatenus, habita de narratis debita informatione, si noveritis res (et) bona, de quibus in supplicatione fit mentio, supplicanti iuridice spectare, eo casu provideatis espedienter et illa, absque litigiorum strepitu, quod sibi res et bona antedicta integre restituantur, uti honestati consentaneum videatur. Data Mediolani, die xviiii aprilis MCCCCLsecundo.