Registro n. 11 precedente | 1475 di 1770 | successivo

1475. Francesco Sforza al podestÓ di Pavia 1453 maggio 2 Milano

Francesco Sforza volendo pi¨ adeguatamente decidere sulle richieste di Filippo dei nobili de Cario, ordina al podestÓ di Pavia di avvertire la controparte che produca in iscritto le sue opposizioni alla concessione di quanto domandato, e gli trasmetta ogni cosa.

Potestati nostro Papie.
Ut decentius provideamus super petitis in inclusa supplicatione nobis exhibita per Filippum ex nobilibus de Cario, mandamus tibi et volumus quatenus, monita parte adversa in supplicatione denominata, ab ea exquiras rationes et causas, si quas in oppositum adducere voluerit quare supplicata concedi non debeat, in scriptis, quas nobis exinde transmittas pariter, et rescribas quemadmodum feceris in premissis. Data Mediolani, ut supra.