Registro n. 11 precedente | 425 di 1770 | successivo

425. Francesco Sforza al podesta di Piacenza 1453 gennaio 10 Milano

Francesco Sforza comanda al podesta di Piacenza che, realizzato che Bernardo de Cazanigo, detto Fenoco Bergamino realmente debitore del piacentino Giovanni Vulpis de Lando, lo costringa, come recitano i locali statuti, a pagare il debito.

Potestati nostro Placentie.
Si compereris Bernardum de Cazanigo, dictum Fenochum Pergaminum, verum esse debitorem Iohannis Vulpis de Lando, civis civitatis nostre Placentie, uti in supplicatione sua his inclusa, idem Iohannes commemorat, volumus et tibi committimus ne supplicans ipse iure suo aliqualiter privari veniat, pretactum Fenochum omnimode astringas et compellas ad eidem Iohanni integre satisfaciendum, prout ex statutis et decretis ibi vigentibus disponitur, et taliter quod obinde iustam queremoniam non sentiamus. Data Mediolani, x ianuarii 1453.