Registro n. 11 precedente | 427 di 1770 | successivo

427. Francesco Sforza ai Maestri delle entrate straordinarie 1453 gennaio 10 Milano

Francesco Sforza vuole che i Maestri delle entrate straordinarie, esaminata la supplica di Paganino degli Inviciati, gli amministrino giustizia in modo che ottenga quanto gli dovuto.

Magistris nostris intratarum extraordinariarum.
Paganinus da Invitiatis, civis noster Alexandrie, nobis supplicavit ut per copiam eius supplicationis, quam vobis mittimus introsertam cernere poteritis. Ut igitur supplicans sibi debitum assequatur, comitimus vobis et volumus quatenus, habita de naratis informacione veridica, super contentis in supplicatione iuris debitum ministretis taliter quod supplicans debito suo non spolietur. Mediolani, xi ianuarii MCCCCLIII.